Torna l’appuntamento con il Carnevale Bovese

carnevale2016Festoso e colorato come non mai, torna l’appuntamento con il Carnevale Bovese. Da sabato 6 a martedì 9 febbraio sono le date da segnare con la penna rossa sul calendario. Il tutto nato dalla collaborazione tra: Amministrazione Comunale, Consulta Giovanile, Oratorio Salesiano, gruppo folk stella del mare e dalle scuole per l’infanzia Crescere Insieme, De Amicis e l’Aquilone. Uno spettacolo da non perdere per chi vuole trascorrere momenti di allegria e divertimento per le vie del paese. Uno spettacolo che si rinnova di anno in anno con un tripudio di maschere e colori che coinvolgono tutta la città suscitando l’entusiasmo di grandi e piccini. Lo dimostra il successo crescente nel corso degli anni, con la partecipazione di migliaia di persone presenti anche da tutti i paesi limitrofi. Ricco il programma di questa edizione che avrà inizio sabato 6 febbraio all’Oratorio Salesiano con i tradizionali giochi di carnevale per tutti i bimbi a cui seguirà una bella “chiacchierata” di dolci per tutti. Domenica 7 alle 15:00 i carri allegorici allestiti dalle varie associazioni partiranno dall’oratorio per sfilare lungo le vie del paese, concludendo il tutto in piazza municipio dove vi sarà una festa per i bimbi con baby dance, animazione e dolci. Lunedì 8 la tradizionale e comicissima partita tra le nazionali “Pigiama e gonnelle”, mentre al martedì si concluderà il tutto con il processo a Carnevale presso l’oratorio Salesiano. “Abbiamo voluto che questa manifestazione tornasse ad essere una festa per tutti – ha spiegato il primo cittadino Avv. Vincenzo Crupi– che riuscisse cioè a coinvolgere i bambini e le famiglie, grazie anche alla collaborazione e alla vivacità di tutte le realtà associative che ci stanno aiutando a rilanciare la città. Musica, sfilate in maschera, carri allegorici, danze, per le vie del paese, coriandoli e colori: il carnevale di Bova Marina si avvicina e tra tradizione e innovazione, ciò che non cambia mai è l’atmosfera di allegria che si respira per le vie del paese. Tra scherzi e balli ogni anno sembrano svanire come per magia i problemi di tutti i giorni.”. “Un evento a cui noi della Consulta siamo felici aver collaborato- ha dichiarato Leo Plutino, presidente della Consulta giovanile che ha continuato- manifestazioni come questa vanno portate avanti e continueremo sempre con piacere a dare il nostro supporto ed il nostro sostegno come in questa circostanza”.