Sicilia, occhio al virus: così imprigionano il vostro computer. Più di 50 denunce nell’isola

Cryptolocker è un meccanismo perverso: la Polizia Postale lavora al caso da diverse settimane

virusLa Polizia Postale ha alzato l’attenzione a livello regionale sull’ondata di attacchi virali che si sta diffondendo nel web. Nel mirino Cryptolocker, l’ultimo meccanismo che sta infestando le caselle mail di tutto il mondo, fornendo ingannevoli indicazioni ai navigatori su presunte spedizioni imminenti di corrieri privati o sulle ultime novità provenienti da istituti di credito/gestori telefonici. Una cinquantina di denunce sarebbero state registrate in Sicilia: gli hacker, una volta scaricato il file zip o aperto il collegamento ipertestuale sul terminale, fanno razzia dei dati posseduti nel computer, bloccando ogni unità di memoria. Successivamente contattano il proprietario del computer infestato per chiedergli un riscatto e liberare il pc.