“Scoperte le onde gravitazionali”: lo conferma, da Reggio, la fisica Lucia Votano [VIDEO]

La dottoressa Lucia Votano, oggi a Reggio Calabria per inaugurare il nuovo laboratorio di fisica del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”, conferma ai microfoni di Strettoweb la notizia, che sarà lanciata ufficialmente domani, della scoperta delle onde gravitazionali

laboratorio fisica liceo da vinci lucia votano (16)Arriva da Reggio Calabria la conferma dei rumor che stanno circolando ormai da giorni: “domani verrà data la notizia della scoperta delle onde gravitazionali”. A dirlo è l’esperta Lucia Votano, originaria di Villa San Giovanni, che oggi ha presieduto, come madrina d’eccezione, all’inaugurazione del rinnovato laboratorio di fisica del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”.

Grande professionalità, studio, costanza, impegno: tutto questo contraddistingue la fisica Lucia Votano, la prima direttrice donna dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il più grande laboratorio sotterraneo del mondo, sede di esperimenti di rilevanza internazionale come il CNGS, il flusso di neutrini, di cui si è sempre occupata la stessa Votano.

“Tranne i ripensamenti dell’ultimo momento – comunica ai microfoni di Strettoweb – domani, alle 16.30 in contemporanea a Washington, in Italia e al Cern di Ginevra sarà trasmesso in streaming il seminario in cui verrà data la notizia della scoperta delle onde gravitazionali.  Il fatto che giunga proprio a 100 anni da quando Einstein ha pubblicato la sua teoria della relatività generale assume un significato molto particolare, perché le onde gravitazionali sono la dimostrazione, forse la più diretta, della teoria di Einstein, le cui prove di validità ci sono già, ma questa è la prova del nove”.

laboratorio fisica liceo da vinci lucia votano (15)Una scoperta di immensa portata nello studio dell’Universo, per tutta la comunità scientifica, ma non solo: “Gli uomini – continua a dirci Lucia Votanohanno cominciato a studiare l’Universo sfruttando solo la luce, poi sono state sfruttate onde elettromagnetiche di varia frequenza, poi un nuovo strumento per osservare l’Universo sono stati i neutrini, di cui tra l’altro io mi occupo. Le onde gravitazionali sono un nuovo strumento per studiare l’Universo  in un modo diverso rispetto ai precedenti”.

E agli studenti, in mezzo ai quali si è trovata quest’oggi Lucia Votano, vuole lanciare un messaggio, uno dei motivi principali della sua presenza a Reggio: “desidero far capire quanto sia importante la cultura, e anche, però, la cultura scientifica. Ai ragazzi direi che è importante il loro impegno perché l’Italia si trova in un momento di grande declino, sia culturale che economico. Siccome io sono convinta, come dicono anche gli economisti, che l’unico modo per rilanciare il Paese sia ripartire dalla cultura, una cultura in senso ampio, penso che ai giovani sia affidato il nostro futuro, che sarà tanto migliore quanto il loro impegno sarà grande, ma soprattutto sarà messo in condizione che possa essere sfruttato sul territorio. La Calabria purtroppo non brilla nemmeno a livello nazionale”, chiosa la dottoressa Votano, la quale adesso che può dedicare più tempo alla divulgazione scientifica, preme sui concetti trasmessi stamane.