San Roberto (Rc), progetto alternanza scuola-lavoro: tre studenti dell’istituto “Righi” in Comune

AlternanzascuolalavoroE’ tempo di alternanza scuola-lavoro al Comune di San Roberto, che, dopo la firma del protocollo d’intesa con l’istituto geometra superiore “Augusto Righi” di Reggio Calabria, offre la possibilità a tre studenti del comprensorio, di San Roberto e della vicina Lucia di Laganadi, di mettersi a confronto con il mondo delle professioni. “Il progetto – si legge nella nota del Comune di San Roberto – vuole rispondere all’esigenza degli studenti di verificare per un breve periodo, ma in un ambiente reale, le scelte scolastiche operate, le competenze teoriche acquisite e al tempo stesso offre ai ragazzi la possibilità di sviluppare le capacità di orientamento, di scelta e di inserimento nel mondo del lavoro, di aumentare la socializzazione nell’ambito della realtà lavorativa”. Il Protocollo, siglato all’inizio del mese di febbraio prende spunto dalle Legge di riforma dell’istruzione, e vuole favorire l’esperienza diretta nel mondo del lavoro, in modo da superare la scissione tra formazione tecnica e cultura teorica. “L’Amministrazione Comunale di San Roberto – ha affermato il Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari – ha subito mostrato grande interesse per l’avvio di questo percorso di alternanza scuola-lavoro volto alla formazione professionale dei futuri geometri le cui competenze, oggi, richiedono una preparazione legata a diversi temi. All’interno del nostro ufficio tecnico, caratterizzato da professionalità e disponibilità, avranno l’opportunità di imparare ‘sul campo’ molti dei concetti che hanno immagazzinato a scuola”. “Noi – continua – siamo sempre stati sensibili a questi temi e vogliamo approntare un sistema che potenzi e metta in rete le buone pratiche, sostenga le scuole. Un sistema che deve creare le figure professionali del futuro. Vogliamo e dobbiamo rappresentare e tutelare sempre più i giovani, offrendo risposte convincenti ai loro bisogni. In un mercato del lavoro in rapida e continua trasformazione, è un compito difficile ma stimolante”.