Rugby: il C.A.S. Reggio batte il Padua Ragusa 27 a 15

PietroSi è giocata a Reggio Calabria la prima partita della seconda fase di under 16. Al san Cristoforo Il C.A.S. Reggio ha battuto I pari età del Padua Ragusa e con le quattro mete realizzate conquista anche il punto bonus. Entrambe le formazioni si sono qualificate nei rispettivi gironi al secondo posto. Domenica 21 febbraio i ragazzi del presidente Rositano si recheranno a Milazzo per affrontare le Aquile del Tirreno che nella prima fase si sono classificati al primo posto a 2 punti dai reggini. Sono stati i Ragusani ad andare in meta per primi, ma la stessa non è stata trasformata per cui 5 a 0 a pochi minuti dall’inizio. Dopo qualche minuto è Festa che si porta di prepotenza dentro l’area avversaria e realizza la meta trasformata da Kurczynski e si va sul 7 a 5 per i locali. Da una punizione scaturisce la seconda meta dei reggini, Javillonar prende il pallone, lo batte improvvisamente e lo schiaccia in meta sorprendendo gli avversari che non hanno avuto il tempo di rendersi conto di quanto accaduto. Altra trasformazione di Kurczynski e si va sul 14 a 5 per il C.A.S. Reggio. Ancora in i reggini in attacco con i trequarti che fanno arrivare la palla fino all’ala De Girolamo che con uno scatto fulmineo riesce a schiacciare l’ovale dentro l’area ed è la terza meta non trasformata, per cui il punteggio va sul 19 a 5. Nel secondo tempo i siciliani realizzano un calcio piazzato e si portano sul 19 a 8, ma sono ancora i ragazzi di mister Tripodi a realizzare la quarta meta con Arabesco che con forza supera la difesa avversaria e si tuffa in meta (non trasformata) portando il punteggio sul 24 a 8. A dieci minuti dalla fine, a causa di una distrazione della difesa reggina, il Ragusa realizza la seconda meta (trasformata) e riduce il distacco. Mancano pochi minuti alla fine, punizione a favore per la squadra locale, il giovane Kurczynski piazza l’ovale e realizza altri 3 punti portando il risultato finale sul 27 a 15.

Hanno giocato per il C.A.S. Reggio: Falduto, Morabito S., Seegoolam, Kurczynski, De Girolamo, Javillonar, Morabito G., Pagsinohin, Tigani, Arabesco, Mancin, Girardi, Ramondini, Festa, Marra, Pedullà, Crea, Valerioti, Calderon. All. Pietro Tripodi.