Roccella (Rc): arrestato 58enne per violenza e minacce

Ciocazanu AnghelNella giornata di ieri, i carabinieri della Stazione di Roccella Jonica (RC) hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale, Ciocazanu Anghel, cl.58, un pastore romeno domiciliato a Caulonia Marina (RC). Nello specifico, i militari dell’Arma, a seguito di una denuncia-querela per furto e tentata estorsione sporta poco prima nei suoi confronti da una donna di origini romene, si sono recati presso il suo domicilio per eseguire una perquisizione locale d’iniziativa alla ricerca della refurtiva; il Ciocazanu, alla vista dei militari, dopo essersi armato di coltello della lunghezza complessiva di 31 cm (di cui 19 di lama), al fine di opporsi alla perquisizione, li ha reiteratamente minacciati, opponendo altresì loro resistenza attiva, ma è stato prontamente disarmato e bloccato. Il Ciocazanu, una volta in caserma, ha ammesso di essere stato l’autore dei fatti contestatigli, indicando ai carabinieri il nascondiglio della refurtiva, rinvenuta successivamente sotto la prua di una barca abbandonata nelle vicinanze, successivamente riconosciuta e restituita agli aventi diritto. A seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, Ciocazanu è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.