Rettifica articolo operazioni dei Carabinieri a Gioiosa Jonica: Rocco Angilletta non è stato arrestato

Angilletta RoccoRelativamente a quanto erroneamente pubblicato lunedì 1 febbraio, rettifichiamo doverosamente alcuni importanti dettagli sulla notizia. Nello specifico, Rocco Angilletta non è stato tratto in arresto. Il giovane di Locri – come precisa in un documento il suo avvocato Davide Lurasco – “ha attualmente un solo e unico precedente penale in materia di stupefacenti e non è mai stato neppure indagato per truffa. Al contempo, non corrisponde al vero che lo stesso sia stato arrestato in ottemperanza di un provvedimento emesso dalla procura della Repubblica di Locri dal momento che lo stesso, dopo un periodo di affidamento in prova presso i Servizi Sociali provinciali, concesso dal Tribunale di Sorveglianza di Reggio Calabria, ha subito la sostituzione del precedente provvedimento con quello degli arresti domiciliari e contestuale permesso di uscita per lo svolgimento della propria attività lavorativa all’interno di un’azienda di floricoltura del comprensorio essendo lo stesso, al contempo, studente universitario presso la facoltà di Agraria di Reggio Calabria“.

Il giovane, spiega ancora l’avvocato, “continua il proprio percorso di reinserimento nella società civile quanto nel mondo del lavoro“. A tal proposito, per non rendere maggiormente pregiudizievole la sua posizione, rettifichiamo la notizia rispetto a quanto già pubblicato in precedenza.