Renzi vola in Argentina per incontrare il presidente “reggino” Macri

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Alla casa Rosada, martedì 16 febbraio 2016 alle ore Ore 12.00 ,  incontro del Premier italiano Matteo Renzi con il Presidente della Repubblica Argentina Mauricio Macri.

Di seguito i principali appuntamenti del Presidente del Consiglio Matteo Renzi previsti a Buenos Aires:

 ► Lunedì 15 febbraio  □ Ore 12.00   Deposizione di una corona di fiori al monumento al generale San Martín □ Ore 12.30   Incontro con giovani italiani ed italo-argentini, con la comunità italiana ed i suoi rappresentanti istituzionali presso la scuola italiana “Cristoforo Colombo”  □ Ore 15.00   Visita al teatro Coliseo   □ Ore 15.30   Visita alla sede della società Dante Alighieri   □ Ore 17.15   Lectio Magistralis presso la facoltà di scienze economiche dell’Università di Buenos Aires .- : ► Martedì 16 febbraio   Ore 09.30   Visita al cantiere del progetto del sotterramento della linea ferroviaria “Sarmiento”.  Ore 12.00   Incontro con il Presidente della Repubblica Argentina Mauricio Macri presso la Casa Rosada   A seguire    Dichiarazioni alla stampa .

ITALIA CHIAMA ITALIA

Viene confermata per il  27 febbraio prossimo alle ore 10:30 ( ora di Roma )  la visita ufficiale in Vaticano  del Capo di Stato dell’Argentina Mauricio Macri dove sarà ricevuto in udienza dal Sommo Pontefice , Papa Francisco , nato Jorge Mario Bergoglio.  Papa Francesco ha avuto i natali  in Argentina in una famiglia di origini italiane, per l’esattezza i suoi antenati poggiavano le loro radici in Piemonte dove ancora risiedono alcuni parenti . I rapporti tra il Capo Supremo della Chiesa cattolica ed il suo connazionale sono stati sempre buoni , anche se il Papa  in passato non ha esitato ad esternare le sue rimostranze  per la tenue opposizione  di Mauricio Macri , a quel tempo sindaco di Buenos Aires , in merito a legalizzazione  ed approvazione governativa di un punto che concerne la Famiglia  non concordante con l’attuale visione della Chiesa. Nonostante ciò il Papa ha comunque mantenuto buoni  i rapporti con Macrì,  ricevendolo anche privatamente nella sua residenza a Santa Marta.

Domenico Crea