Regione Calabria, promosso dall’Assessore Barbalace un seminario sull’agevolazione al credito.

Palazzo-Campanella-Regione-CalabriaCon l’evento “Il fondo JEREMIE Calabria: opportunità di credito agevolato per le imprese regionali”, la Regione Calabria, tramite l’assessorato e il dipartimento allo Sviluppo Economico e Promozione delle Attività Produttive, con la collaborazione della Banca del Mezzogiorno Medio Credito Centrale e i rappresentanti del FEI ha voluto pubblicizzare lo strumento di ingegneria finanziaria, Fondo JEREMIE, creato mediante l’utilizzazione di risorse del POR Calabria FESR 2007/2013, in continuità alla convenzione già stipulata nel 2011, e destinato alla concessione di credito agevolato a favore delle micro, piccole e medie imprese con sede operativa nel territorio regionale per investimenti e/o finanziamento del circolante. L’evento- informa un comunicato dell’Ufficio Stampa della Giunta- ha visto partecipare, alla presenza dell’assessore allo Sviluppo Economico e Promozione delle Attività Produttive Carmen Barbalace, i principali attori del settore con i quali si è tracciato un bilancio di quanto realizzato fino a oggi e per indicare la strada da percorrere nei prossimi anni. In rappresentanza delle cento imprese che finora hanno goduto dell’intervento del Fondo, protagoniste di un momento di sintesi, erano presenti la Consorzio Autolinee SRL e la Nuova Cremeria Sottozero SRL. Una significativa rappresentanza regionale e settoriale dell’imprenditoria calabrese che funziona e investe nel futuro. Le aziende beneficiarie selezionate hanno dimostrato negli anni di aver saputo massimizzare i benefici del Fondo, diventando un connubio perfetto tra progettualità, crescita e sviluppo del territorio. L’assessore Carmen Barbalace, conscia dell’importanza del Fondo e del peso che possa avere nel processo di ripresa economica, per una regione come la nostra fiaccata in maniera preoccupante dal perdurare della crisi, ha ritenuto necessaria la revisione dei termini di scadenza dell’accesso al Fondo promovendo una proroga alla data del 31 Dicembre 2016. L’assessore Barbalace nel suo intervento di apertura dei lavori ha sottolineato l’importanza per la Calabria di questa opportunità: “Le piccole e medie imprese- ha detto- sono quelle che hanno pagato un prezzo più elevato per la crisi economica. Sono state penalizzate dalle restrizioni del credito, dal calo della domanda dei loro committenti, dalle difficoltà dei mercati internazionali dove più alte sono le esportazioni. Tali criticità hanno generato un vuoto di sistema, in cui si è incuneata la criminalità, spingendo gli imprenditori nella spirale dell’usura per quel bisogno indifferibile di liquidità. Non possiamo più tollerare che i nostri imprenditori vengano lasciati soli nelle grinfie di criminali e senza prospettive future. Nel Sud esiste un tessuto produttivo vivo e vitale, che abbiamo il dovere di difendere e promuovere con orgoglio. Il coraggio di garantire tale rilancio è una priorità per l’Europa, per il governo nazionale e quello regionale. Il Fondo Jeremie è una risposta al bisogno di liquidità delle PMI, un significativo passo verso un percorso di ripresa”.