Regione Calabria, l’assessore Rossi sul Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico

Palazzo-Campanella-Regione-Calabria“Il parere favorevole, espresso all’unanimità dalla IV Commissione Consiliare, sul Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico (QTRP), è un consistente passo avanti sulla strada per dotare la Calabria di un apparato legislativo e progettuale capace di restituire al nostro territorio e al nostro paesaggio centralità, attenzione e valore.” E’ quanto afferma l’assessore alla Pianificazione Territoriale ed Urbanistica Franco Rossi- informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta- in relazione al Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico. “Quando il QTRP sarà definitivamente approvato dall’aula del Consiglio Regionale- prosegue- avremo, al tempo stesso, potenziato la governance strategica di valenza regionale per la sostenibilità dello sviluppo e la sicurezza dei territori e accresciuto le capacità locali di progettazione ed attuazione degli interventi. Tutti i livelli di pianificazione avranno un riferimento certo e ampiamente condiviso su cui poggiare strategie fondate sui principi del recupero, conservazione, riqualificazione del territorio e del paesaggio, riduzione del consumo di suolo finalizzati tutti ad una crescita sostenibile dei centri urbani, alla valorizzazione del patrimonio storico- culturale e naturalistico- ambientale ed insediativo ed alla mitigazione dei rischi e messa in sicurezza del territorio”. “Questo – dichiara ancora Rossi- consentirà di rafforzare l’impegno di programmazione (quindi di spesa) dei finanziamenti europei e nazionali. Il POR 2014-2020 avrà basi certe sulle quali fondarsi per una rinnovata iniziativa sui temi delle Città, delle Aree Interne e Comunità. Risorse, Conoscenze e Strumenti per la condivisione di un nuovo marketing territoriale di successo saranno finalmente in rete”. “L’urgenza di disporre del QTRP- conclude- è il motivo per cui il governo regionale ha scelto di accelerare i tempi di un iter già fin troppo lungo. Potremo così accogliere con maggior soddisfazione la Convenzione Europea del Paesaggio che il Consiglio di Europa ha deciso di tenere in Calabria. Consideriamo questo appuntamento un riconoscimento all’impegno che la Regione sta profondendo su questi temi e, ancor più, uno stimolo ad agire in futuro con maggiore convinzione e determinazione”.