Reggio, volano gli stracci in Forza Italia: gruppo consiliare spaccato

consiglio comunale 25 novembre (8)“Apprendiamo con sconcerto la notizia del colpo di mano attuato dai Consiglieri comunali D’Ascoli, Maiolino e Caracciolo in merito alla nomina arbitraria di un nuovo Capogruppo al Consiglio comunale di Reggio Calabria, disattendendo le disposizioni della Coordinatrice regionale nonché Commissario provinciale, Jole Santelli” dichiarano in una nota congiunta i Consiglieri comunali di Reggio Calabria Antonio Pizzimenti, Antonio Matalone e Luigi Dattola.Era già stata programmata una riunione ad hoc con Alessandro Nicolò ed Antonio Caridi per il prossimo lunedì, proprio, per discutere, analizzare e risolvere insieme la spaccatura creatasi con l’ex Capogruppo Marino, il tutto animato dalla volontà di raggiungere una soluzione unitaria”, dichiarano ancora i tre Consiglieri. “Per non parlare poi del raggiro tramato ad arte nei confronti del Consigliere Dattola strumentalizzando la sua consolidata imparzialità e utilizzando la sua astensione come partecipazione utile per il raggiungimento dell’obiettivo. Ci lascia, dunque, sbigottiti questa manovra stalinista di pura estrazione sovietica in netta contrapposizione con gli alti valori democratici e liberali che hanno sempre contraddistinto Forza Italia. Ci dissociamo, pertanto, in toto dalla nomina clandestina di Maiolino e auspichiamo in un tempestivo intervento capace di ripristinare l’equilibrio interno al partito, improntato sui principi di democrazia” concludono Pizzimenti, Dattola e Matalone.