Reggio: sottoscrizione della convenzione tra il Liceo Vinci e la casa di cura “Villa Aurora”

convenzione villa auroraMercoledì 17 febbraio h 16 presso Salone Conferenza della Casa di Cura Villa Aurora si terrà la presentazione del progetto Alternanza scuola lavoro e la sottoscrizione della  relativa convenzione tra  Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci” e “Casa di cura “Villa Aurora”. Oltre i genitori e gli studenti dei 30 studenti della classe 3 sez. A, coinvolti nel percorso, saranno presenti Eduardo Lamberti Castronuovo Assessore alla cultura della provincia di RC, Giuseppina Princi, dirigente scolastico Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci”,  Pietro Domenico Mangiapelo Amministratore Unico della clinica Casa di cura “Villa Aurora”.

Seguirà la presentazione delle attività svolte nei diversi reparti della clinica e del percorso formativo predisposto per gli studenti ad opera di:

  • per la Clinica: Direttore sanitario, Guido Minuto, Direttore medico, Giovanni Calafiore, Primari delle UUOO, Rosario Idotta, Antonio Foti, Antonio Quartuccio, Renato Capurro, Carmelo Violi, Antonietta Cozzupoli, i sette tutor aziendali, Angela Puntorieri, Responsabile p.t. laboratorio analisi, Lucia  Porcino, Carolina Ajello, Antonella Agati, Maurizio Mancini capisala, Responsabile URP Adelaide Briatico, Referenti ufficio amministrativo, Francesca Laganà e Francesca Zangari, Consigliera nazionale Associazione Italiana Endometriosi, Margherita Iellamo, 
  • per il liceo: il tutor interno Cutrupi Carmelo, i docenti del Consiglio di classe, i componenti del gruppo di ASL (Alternanza Scuola Lavoro): referente Luigi Caminiti, componenti: Filippo Arillotta, Mafalda Pollidori, Francesca Praticò, Daniela Raspa. 

La prevenzione, la diagnosi precoce ed il rispetto di alcune regole di base (corretta alimentazione, evitare l’abuso di alcol o droghe, etc) in età adolescenziale sono fondamentali per scongiurare l’insorgere di alcune patologie nel corso della vita ed è questo lo spirito trasversale che animerà il progetto. I ragazzi vivranno un’esperienza sanitaria-amministrativa reale accompagnati in ogni step dai tutors aziendali. Saranno divisi in sette gruppi che ruoteranno tra i vari settori al fine di garantire a tutti l’opportunità di vivere ogni preziosa esperienza in clinica: dalla vita di reparto, all’utilizzo delle apparecchiature in laboratorio analisi, agli esami diagnostici, all’attività del poliambulatorio, dalla gestione dell’accettazione del paziente alla redazione della cartella clinica e delle dimissioni, dall’ostetricia alla pediatria, dalla fisioterapia alla lungodegenza, dal mondo dell’anestesia a quello delle sale operatorie al di fuori degli orari di utilizzo, alla prevenzione dell’endometriosi con la presentazione delle attività dell’unico centro specializzato calabrese, a tutta la parte normativa relativa all’accreditamento, alla carta dei servizi, al piano di sicurezza etc etc. L’Amministratore Mangiapelo ha, pertanto, da subito accettato ed accolto con favore la proposta della dirigente Princi riponendo molte speranze in progetti di cosi vasta portata socio-educativa.