Reggio: presentato il bando Coopstartup all’ITIS Panella Venturi

Coopstartup  (2)Giovedì 4 e venerdì 5 febbraio alle ore 9, il bando Coopstartup Ricomincio da t®e è stato presentato agli allievi delle ultime classi dell’Itis Panella Vallauri di Reggio Calabria. Gli studenti delle quarte e quinte classi di tutti gli indirizzi di studio dell’istituto scolastico superiore hanno preso parte all’incontro insieme ai loro docenti. Questi ultimi, in un’aula molto affollata, hanno partecipato con particolare interesse alla presentazione del bando, di cui Filippo Laganà ha illustrato le finalità, le caratteristiche principali, i premi per le 7 idee imprenditoriali che risulteranno vincenti e, infine, i termini di presentazione delle candidature sulla piattaforma online www.coopstartup.it/calabria entro e non oltre il 21 marzo 2016. Tra i progetti, ha ricordato Laganà, verranno premiate le sette proposte che si valuterà abbiano maggiori possibilità di successo come impresa cooperativa. Saranno premiate le proposte ad alto contenuto innovativo, in grado di creare ricchezza e benessere alla comunità e soprattutto un circolo virtuoso di attività produttive che generino nuovi posti di lavoro. Il premio finale per ciascuno dei 7 progetti vincitori è un contributo, a fondo perduto, di 5 mila euro da parte di Coopfond per i costi di costituzione delle attività e un contributo di 10 mila euro dalla Regione Calabria per le spese di avviamento della nuova impresa. Coopstartup è un’opportunità per i giovani calabresi che vorranno sfruttare questa sfida, è una sfida che richiede impegno a studiare per presentare  proposte che possano risultare vincenti e che sappiano stare sul mercato. Il bando è dedicato a gruppi di almeno 3 persone in maggioranza di età inferiore a 40 anni, infatti, la formula “Ricomincio da t(r)e” ricorda che tre è il numero minimo per costituire un’impresa cooperativa. Coopstartup vuole essere un aiuto a combattere la disoccupazione giovanile in Calabria e vuol rappresentare una possibilità per i giovani calabresi di costruirsi un futuro nella propria Regione, senza attendere soluzioni e senza andar via dalla propria terra, come ha anche ribadito il Prof. Domenico Marino, docente dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. I ragazzi sono stati attenti e partecipi in platea, insieme ai docenti e alla Dirigente scolastica dell’istituto tecnico industriale superiore Panella Vallauri, Prof.ssa Anna Nucera che ha mostrato attenzione ed interesse verso questa iniziativa interpretandola come possibilità concreta per i propri studenti.

Coopstartup  (1)