Reggio, presentata l’iniziativa di “Atena Mediterranea” del prossimo 26-27 e 28 febbraio

palazzo san giorgioSi è tenuta, nei locali della Pinacoteca Civica, la conferenza stampa organizzata dall’associazione “Atena Mediterranea” in collaborazione con il gruppo studentesco universitario, con la consulta provinciale degli studenti di Reggio Calabria e le associazioni culturali “Contaminiamo” e “Monoriti” per presentare l’evento che si terrà il 26-27 e 28 febbraio in un noto locale ubicato alla periferia sud della città di Reggio Calabria per discutere e approfondire argomenti molto attuali tra i giovani che riguardano l’Europa, la riforma Costituzionale, il tema del lavoro, la Citta metropolitana, lo sport e i diritti umani.  Alla conferenza stampa, che ha avuto il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, della Presidenza del Consiglio Regionale della Calabria, dell’Anci  giovani, del Forum Nazionale dei Giovani, della Consulta provinciale degli studenti, del Parco Nazionale dell’Aspromonte e del Consiglio degli studenti dell’Università Mediterranea ,erano presenti  il consigliere comunale Antonino Castorina in rappresentanza di Anci giovani, Francesco Laganà del Coordinamento regionale universitario; Carloalberto Corica, presidente della consulta provinciale degli studenti; Serena Minniti, presidente del gruppo studentesco “Leonardo”; Demetrio Giordano, rappresentante del corso di studi in scienze economiche dell’Università Mediterranea e Alex Tripodi, rappresentante dell’associazione “Atena Mediterranea”.  “Oggi c’è l’esigenza da parte delle nuove generazioni – ha dichiarato Castorina – di confrontarsi con le istituzioni”. “L’evento presentato oggi  – aggiunge -vuole porsi come un  contributo concreto  verso i processi di riforma avviate dal Governo nazionale. “ Il tema delle riforme  – prosegue – è un tema paese, e penso sia un fattore di estremo interesse che le nuove generazioni possano confrontarsi con i massimi esponenti delle istituzioni  su argomenti e questioni che rivestono particolare importanza”. “Da questi incontri – aggiunge -  nascerà un libro bianco con una serie di idee e proposte da offrire a tutti gli esponenti politici”. “Il valore e l’importanza di questa manifestazione – conclude - è determinato anche da una spinta propulsiva verso i processi di cambiamento, determinati dai mutamenti sociali, che vedono gli studenti reggini porsi come dei veri e propri protagonisti nella crescita del nostro territorio”. “Il nostro impegno come associazione – ha dichiarato Alex Tripodi – è mirato a rilanciare l’università sia come culla della cultura sia come espressione di saperi. Il mio auspicio è quello che la stagione delle riforme avviata dal Governo Renzi possa essere vista e intrepretata da tutti come una questione che riguarda l’intero paese e non si limiti ad essere espressione di questo o quello schieramento politico”. ” Da questo evento - ha aggiunto Colica –noi ci aspettiamo che nasca una sinergia tra gli studenti medi  e gli studenti universitari al fine di creare le condizioni per la nascita di un laboratorio di idee permanenti in grado, in futuro, di garantire un avvicinamento dei giovani alla politica”. “Abbiamo anche quest’anno promosso questa importante iniziativa – ha dichiarato Laganà – per cercare di sensibilizzare i giovani verso argomenti di straordinaria importanza come quello della riforma della Pubblica Amministrazione e la questione meridionale che rappresenta per l’agenda del Governo nazionale un importante punto da affrontare”.  “Le riforme – ha aggiunto Giordano - vanno fatte tenendo conto del contributo delle nuove generazioni poiché saremo noi il futuro del paese, mentre Serena Minniti ha indicato la manifestazione come un momento particolarmente importante e significativo per cercare di determinare e stabilire un rapporto virtuoso tra la politica e le nuove generazioni”. Alla manifestazione saranno presenti il Sindaco Giuseppe Falcomatà e i sottosegretari Ivan Scalfarotto, Dorina Bianchi e Marco Minniti.