Reggio, l’imprenditore ucciso in un agguato sarebbe stato vicino alla cosca Libri. Si indaga su altri episodi di criminalità

omicidio gallina (7)Sarebbe stato vicino ad ambienti mafiosi Giovanni Vilasi, di 51 anni, l’imprenditore con precedenti di polizia ucciso in un agguato oggi a Gallina, frazione collinare di Reggio Calabria. Infatti a quanto si apprende dagli investigatori che indagano sull’omicidio, Vilasi sarebbe stato vicino alla cosca Libri della ‘ndrangheta, che avrebbe il controllo delle attività illecite nella frazione “Gallina” ed altre zone limitrofe della città. Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell’agguato fatta dalla Squadra mobile, a sparare i quattro colpi di pistola che hanno provocato la morte immediata dell’imprenditore, che era appena uscito da una pasticceria e si accingeva a salire sulla sua automobile, è stata una persona giunta sul posto a bordo di uno scooter condotto da un complice. L’assassinio di Vilasi, secondo le prime notizie, non avrebbe avuto testimoni. La polizia sta accertando, in particolare, se c’è un collegamento tra l’agguato in cui é stato ucciso Vilasi ed altri episodi di criminalità accaduti nell’ultimo periodo nella frazione di Gallina.