Reggio, le comiche per i lavori sul corso Garibaldi: “strisce” di asfalto per la sfilata di Carnevale e nuovo “stop”!

corso garibaldi asfalto (9)Le comiche. Una follia. Quello che sta succedendo da due anni a questa parte a Reggio Calabria per ammodernare il Corso Garibaldi, la principale arteria cittadina (poco meno di 2 chilometri di lunghezza) testimoniano in modo raccapricciante l’arretratezza e il degrado in cui versa oggi la città. I lavori sono iniziati nell’estate 2014 e, secondo il regolare crono-programma, l’opera doveva essere completata e consegnata a dicembre 2015. Invece siamo a febbraio 2016 neanche a metà del percorso. La parte in cui è stata realizzata la nuova pavimentazione, da piazza Garibaldi fino a quasi piazza Italia, è ancora priva della nuova illuzionazione e degli arredi previsti nel progetto (panchine, cassonetti della spazzatura ecc. ecc.). Tutti elementi che verranno installati in seguito con la nuova riapertura del cantiere.

corso garibaldi asfalto (3)I lavori sono sono già fermati in più occasioni a causa delle processioni della Madonna per le tradizioni reggine: è successo due volte nel 2014 e due volte nel 2015. Adesso nuovo stop per … le sfilate di carnevale! Il cantiere è stato smontato nei giorni scorsi e sono state realizzate delle “strisce” d’asfalto per consentire ai carri in maschera di passeggiare comodamente sul corso. Asfalto che andrà rimosso dopo il carnevale, quando si dovrà riaprire il cantiere.

Uno spreco di soldi e di tempo per una città che avrebbe bisogno di velocità e interventi immediati. Dopo la Madonna, ecco il Carnevale: e i tempi per la realizzazione del nuovo corso Garibaldi diventano sempre più lunghi. Di questo passo verrà completata prima piazza Duomo, i cui lavori sono iniziati oltre un anno dopo rispetto a quelli del Corso. In fondo, perchè lamentarsi? E’ carnevale.