Reggio, l’associazione “La Svolta”: “l’Amministrazione si dimostra dinamica e attenta alle esigenze dei cittadini”

palazzo san giorgio1“La statua della Dea Atena con il Cippo Marmoreo dedicato a Vittorio Emanuele III, il nuovo impianto di illuminazione a Piazza Unicef, il completamento di via Malpasso a Rosalì. L’Amministrazione Falcomatà si dimostra dinamica e attenta alle esigenze dei cittadini. Le tre opere consegnate negli ultimi giorni danno la dimostrazione plastica degli intendimenti programmati dal Sindaco e dall’intera compagine di governo cittadina. La statua della Dea Atena rappresenta uno dei luoghi simbolo della città. Ed il suo restauro ridona lucentezza al nostro Lungomare, che i cittadini devono tornare ad amare come un tempo, evitando di imbruttirlo con scarabocchi sui muri e danni agli arredi. E’ il salotto buono della città e come tale va preservato. Perché la cosa pubblica va considerata come un bene di tutti, non una terra di nessuno. L’illuminazione a piazza Unicef è un segnale importantissimo che va oltre la riqualificazione della piazza. Luce significa infatti sicurezza, significa attenzione dell’Amministrazione alla vita quotidiana dei cittadini. Quel luogo fino ad oggi era considerato insicur. La sera si era trasformato in un posto da cui stare lontani. Il ritorno della luce invece si presenta come l’occasione per la nostra comunità di riappropriarsi di quello spazio, di tornare a farlo vivere come un luogo di incontro, come uno spazio verde a disposizione di tutti. La riqualificazione di via Malpasso a Rosalì è infine il simbolo dell’attenzione dell’amministrazione nei confronti delle periferie che per anni sono rimaste abbandonate a se stesse“, scrive in una nota l’associazione “La Svolta”. “Il Sindaco - prosegue la nota- dimostra di tenere tanto alla sua città. E i cittadini lo riscontrano ogni giorno soprattutto in considerazione dei continui sopralluoghi che Falcomatà programma sui cantieri delle opere pubbliche cittadine e nei quartieri che fino ad oggi erano dimenticati. Adesso però la città deve fare un grande passo in avanti. Come ripete spesso il Sindaco i cittadini devono affiancare l’amministrazione e camminare insieme ad essa. È importante - aggiunge la nota- che la nostra comunità si risvegli dal torpore e dall’apatia e partecipi attivamente alla rinascita della città. Solo in questo modo i passi in avanti che tra mille difficoltà l’amministrazione ha compiuto dal suo insediamento si consolideranno, trasformandosi in conquiste stabili e durature nel tempo. I reggini devono cogliere le opportunità offerte dal Sindaco e riprendersi questa città”, conclude la nota.