Reggio, Imbalzano: “urge un rafforzamento della presenza dello stato nella locride”

bus federico incendiati”Il gravissimo atto intimidatorio subito ancora una volta dalla ditta Autolinee Federico è un ulteriore, inequivocabile segnale della intollerabile presenza pervasiva e dell’arroganza delle organizzazioni criminali nel generoso territorio della Locride”. E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, capogruppo nel Consiglio Comunale di Reggio Calabria di Area Popolare – Nuovo Centrodestra. “Non intendiamo soltanto manifestare il nostro sdegno per questo evento delittuoso che colpisce l’intera Calabria, esprimendo la nostra naturale vicinanza alla proprietà e ai dipendenti, a partire del Sig. Gesualdo Federico, ma riteniamo di dover raccogliere da questo inaccettabile episodio la richiesta di una efficace presenza dello Stato su un territorio già tanto martoriato e marginalizzato”, continua Pasquale  Imbalzano. “Sappiamo bene, e ne siamo profondamente grati, che magistratura e forze dell’ordine stanno compiendo da tempo uno sforzo eccezionale, ma non possiamo non condividere la generale crescente richiesta di maggiore sicurezza che, con voce sempre più forte, viene elevata dalla società civile , con una presenza dello Stato sempre più incidente, prospettiva possibile solo dotando gli organi inquirenti di uomini e mezzi adeguati ”, aggiunge ancora il Capogruppo di Area Popolare – Nuovo Centrodestra.  “In un momento in cui la Calabria sta inesorabilmente precipitando nel baratro senza fine del sottosviluppo e della emarginazione rispetto al resto del Paese, occorre assicurare alle poche realtà imprenditoriali che , come le Autolinee Federico ancora resistono, normali condizioni di operatività idonee a garantire il mantenimento di quella qualità dei servizi che da tempo offrono alla nostra Regione ”, conclude Pasquale Imbalzano.