Reggio, il Museo Nazionale e l’Ordine degli Avvocati insieme contro la violenza di genere

MALACRINO, OCCHIUTO, MORACE 2.2.2016“Quello che le donne non dicono” , la mostra fotografica curata dal Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, da oggi pomeriggio sarà esposta al Museo Nazionale della Magna Grecia. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del Vice Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Carlo Morace, dell’Avvocato Antonietta Occhiuto del Comitato Pari Opportunità e del Direttore del Museo, Carmelo Malacrino. “Un’occasione per ampliare l’offerta culturale di Palazzo Piacentini – ha dichiarato il Direttore Malacrino – e contribuire alla sensibilizzazione del fenomeno della violenza sulle donne, in un più ampio processo di riconoscimento del valore della dignità umana. Nella consapevolezza che il dolore, il non detto, spesso traspare dagli occhi, dai gesti, dal comportamento. Un contributo alla città, nell’ottica di una nuova immagine del Museo che si apre alla cittadinanza e si propone quale luogo deputato al confronto, al dialogo, alla diffusione della conoscenza. Una sfida – ha concluso Malacrino – per la quale tutti noi siamo chiamati a dare il nostro contributo”. Nel corso dell’incontro con i giornalisti, il Vice Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Carlo Morace, è ritornato sull’importanza della collaborazione con l’Archeologico per non far spegnere i riflettori sul problema della violenza di genere e del ruolo dell’arte, quale strumento privilegiato per far conoscere in maniera sublime, diretta e veloce le sofferenze delle donne. Antonietta Occhiuto ha, invece, delineato il percorso dell’esposizione fotografica, che colleziona scatti presi dal web e, dopo l’esposizione al Tribunale e al Comune, approda al Museo archeologico. “L’idea è di farne una mostra itinerante che raggiunga anche le altre città calabresi e le sedi delle istituzioni più prestigiose” – ha dichiarato. I pannelli resteranno esposti al Museo sino al prossimo 13 febbraio, mentre continua fino al 31 marzo, nei piani inferiori del Museo, la mostra temporanea “Olimpo. Dei ed eroi del mondo greco”.