Reggio, il consorzio di Imprese Sociali: “le cooperative sono in difficoltà”

medico legale“La presente è per denunciare la gravità della situazione economica in cui versano le Cooperative firmatarie dell’accordo quadro ex art. 59 d.lgs. 163/06 per l’erogazione delle cure domiciliari integrate stipulato tra gli erogatori privati e l’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria. A tutt’oggi, gli Organismo eroganti le prestazioni lamentano il parziale pagamento dei servizi offerti nel 2014 e la mancata corresponsione delle spettanze di tutti quelli erogati nel 2015. Questa denuncia fa seguito ai numerosi solleciti inviati all’Azienda sanitaria di Reggio Calabria e ai Commissari ad acta di riferimento che, nonostante la inevitabile interruzione dei servizi intervenuta recentemente, non hanno dato alcuna risposta se non il loro silenzio. Nulla è servito il fatto di non accettare più piani di assistenza a danno di chi vorrebbe e potrebbe ancora rimanere a casa e ricevere in questo luogo le cure ed evitare ricoveri impropri e costi maggiori”, scrive in una nota il consorzio di Imprese Sociali. ”L’Assistenza domiciliare integrata -prosegue- rappresenta la modalità assistenziale che consente al Servizio sanitario nazionale di perseguire l’obiettivo della deospedalizzazione e ottenere un enorme contenimento dei costi. Consorzio Privatassistenza S.C. Via Martiri di Cervarolo 74/3 – 42122 Reggio Emilia Tel. 0522 333603 – Fax 0522 939801 C.F. – P.I. 02050010350 consorzio@privatassistenza.it consorzioprivatassistenza@pec.confcooperative.it www.consorziopa.com Struttura accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale Tale situazione sta collassando il settore. Oltre 200 operatori coinvolti che non ricevono la retribuzione da diversi mesi, che per tanto tempo hanno svolto un lavoro che per le sue caratteristiche (la domiciliarità) comporta significativi costi per gli spostamenti. Notevoli -aggiunge- sono i disagi per circa 500 utenti, che non stanno più ricevendo assistenza, ai quali non è stata fornita nessuna giustificazione sulla interruzione di un servizio che – ricordiamo – rappresenta un livello essenziale di assistenza. Pertanto, è indetta per giovedì 11 febbraio alle ore 11:00 presso il Grande Hotel Excelsior (Via Vittorio Veneto – Reggio Calabria) una conferenza stampa per descrivere la gravità della situazione, le ricadute sugli utenti e l’inerzia degli Organismi coinvolti”, conclude.