Reggio, i sindacati al fianco dell’imprenditore Bentivoglio

Tiberio-BentivoglioCgil, Cisl e Uil di Reggio Calabria nell’esprimere la più totale solidarietà all’imprenditore Tiberio Bentivoglio, ritengono “non più procrastinabile un intervento immediato su alcune questioni, quali legalità e lavoro, divenute ormai tematiche prioritarie su cui è necessario intervenire in maniera continua e decisa per rafforzare “gli anticorpi “ che combattono la criminalità. Pensiamo che occorra, immediatamente, individuare norme e forme di sostegno, affinché il Signor Bentivoglio, possa, da subito, utilizzare il bene confiscato assegnatogli e, allo stesso tempo, avere gli indispensabili sostegni finanziari per potere riprendere la sua attività. Proprio alla luce di una nostra impostazione, mirata verso l’implementazione dei necessari supporti, quali adeguati organici dei magistrati e personale giudiziario, maggiori risorse per le forze dell’ordine, per altro problematiche sollevate appena pochi giorni fa con l’iniziativa su legalità e lavoro, promossa dalle suddette organizzazioni sindacali, riteniamo che questa debba essere la prima risposta da offrire al territorio e a tutti i cittadini onesti”. Come OO.SS. ”abbiamo il dovere di incentivare in più e meglio le nostre iniziative verso quel cambiamento culturale che sia in grado di creare un vero cordone di sicurezza a tutte le persone che non intendono sottostare al potere della ‘ndrangheta. Aderiamo convinti alla manifestazione , invitando i nostri iscritti, i cittadini tutti di questa Città, a partecipare alla iniziativa di solidarietà che si terrà stasera, alle ore 19.00 presso il deposito di Tiberio Bentivoglio. Siamo certi che nonostante le reazioni violente della malavita, Cgil, Cisl e Uil e la parte sana della società, sapranno reagire con forza, coraggio e determinazione, per creare quel fronte che porti ad una concreta e fattiva prevenzione sociale”.