Reggio: grande partecipazione e interesse all’assemblea dei Lavoratori della Sanità

sciopero-sanitaAlle ore 10,30 della mattinata odierna, nella sala riunioni della Sede ASP di Via Diana in Reggio Calabria, ha avuto luogo l’Assemblea dei Lavoratori della Sanità, indetta dalle Organizzazioni Sindacali FP CGIL, CISL FP, FIALS e Nursing Up.

L’ordine del giorno che riguardava l’ Accordo sulla produttività 2015 sottoscritto il 16 febbraio scorso e il saldo dei buoni mensa 2013-2014, ha permesso alle Sigle sindacali organizzatrici di fornire al nutritissimo pubblico, per il quale sarebbe stato meglio scegliere un locale più ampio, vista la straripante partecipazione registrata,  ragguagli sull’importante intesa che, dopo anni di confusione, di incompiute e l’avvicendarsi di Direttori Generali e Commissari a “breve scadenza”, consentirà finalmente l’erogazione della giusta e legittima remunerazione della produttività che i lavoratori aspettano di vedersi riconoscere dal 2011 ed i cui fondi giacevano nelle casse dell’ASP di Reggio Calabria.

Ma l’Intesa sottoscritta riguarda ben altro, prevedendo la definizione e la sottoscrizione del Contratto Decentrato Aziendale che disciplinerà, mettendo ordine, tutti gli istituti contrattuali previsti dalla Contrattazione Nazionale.

Puntuali, estesi ed approfonditi gli interventi dei Segretari Generali, Luciana Giordano (CISL FP), Alessandra Baldari e Francesco Loschiavo (FP CGIL), Bruno Ferraro (FIALS) e Giovanni de Foresta (NURSING UP), che hanno potuto esplicitare i contenuti dell’Accordo ed illustrare  il difficile contesto in cui è stato definito, chiarendo ogni dubbio ai numerosi presenti, fornendo risposte esaustive ad ogni domanda.

 L’assemblea è servita anche a sgombrare il campo da ogni vano tentativo di possibile strumentalizzazione, tesa a ricostituire un clima poco trasparente in cui qualche sigla “scontenta” professa i soliti intenti demolitori e mirati a salvaguardare interessi certamente non coincidenti con quelli dei Lavoratori.

Oggi si è celebrata una conquista, i Lavoratori sono stati diretti testimoni di un’azione sindacale caratterizzata dal prevalere della responsabilità, della trasparenza, del comune senso di appartenenza.

I dipendenti dell’ASP presenti all’assemblea hanno dimostrato oggi di voler essere parte attiva di un percorso di rinnovamento e di crescita professionale, determinati a dare il loro fattivo contributo per il rilancio ed il risanamento dell’Azienda, che non può essere lasciata andare alla deriva.

Questo è solo l’inizio di una strada non sicuramente in discesa ma con un percorso chiaro e proficuo. Le prossime assemblee già programmate per il prossimo 02 marzo a Locri e 04 marzo a Polistena amplieranno lo schema comunicativo con il quale FP CGIL, CISL FP, FIALS e Nursing Up intendono cambiare pagina, continuando il costruttivo confronto intrapreso con la triade commissariale, che ad onor del vero, sta dimostrandosi aperta e sensibile ai problemi sia dell’utenza del territorio provinciale che dei dipendenti dell’ASP.