Reggio, “Focus ‘ndrangheta”: controlli straordinari del territorio [FOTO e DETTAGLI]

controlli polizia (1)Nei giorni 11 e 12 febbraio, Reggio Calabria ha visto oltre 100 uomini della Polizia di Stato impegnati nel conseguimento di risultati programmati nell’ambito del piano di azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta” le cui linee strategiche sono definite, ogni settimana, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. I servizi sono stati programmati con lo scopo di rafforzare il controllo del territorio in vari quartieri della città. Le attività operative sono state svolte con l’impiego di personale della Squadra Mobile, di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno, collaborati da equipaggi di “specialisti d’elicottero” del V° Reparto Volo della Polizia di Stato di Reggio Calabria, da personale del locale Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica e dalle unità cinofile. Durante le operazioni sono stati effettuati 19 posti di controllo, identificate 152 persone, controllati 68 veicoli ed effettuate 6 perquisizioni personali. In particolare, nel quartiere di Archi sono state effettuate 17 perquisizioni domiciliari e controllate diverse attività commerciali tra cui bar, sale giochi e circoli privati. Nel corso dell’attività operativa è stata posta sotto sequestro una pistola cal.7,65 il cui proprietario è risultato inadempiente alle prescrizioni imposte dal Decreto legislativo 29 settembre 2013 n. 121, circa l’obbligo di esibizione all’Autorità di Pubblica Sicurezza del certificato medico attestante l’assenza di malattie mentali o di vizi che, comunque, ne diminuiscano, anche temporaneamente, la capacità di intendere e volere.