Reggio, Falcomatà “ricicla” l’ex ministro Lanzetta con un assessorato a Palazzo San Giorgio?

Dibattito acceso in seno alla giunta Falcomatà: il rimpasto di giunta a Palazzo San Giorgio può provocare enormi scossoni nella coalizione di centro-sinistra

lanzettaPalazzo San Giorgio in fermento per via dell’ormai sicuro rimpasto di giunta in seno all’amministrazione Falcomatà. Sembra ormai certa, come avevamo anticipato qualche giorno fa, la sostituzione degli assessori Agata Quattrone, Fortunata Mattia Neto e Patrizia Nardi. Tra i papabili sostituti, emerge la figura dell’ex ministro agli affari regionali del governo Renzi ed ex sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta, molto vicino al ministro per le infrastrutture Graziano Delrio.

Il nome della Lanzetta torna palazzo san giorgioin auge dopo essere stata vicinissima nell’avere un ruolo esecutivo nel governo regionale di Mario Oliverio, nomina che rifiutò per via della “scomoda” figura dell’ormai ex assessore regionale Nino De Gaetano, travolto dallo scandalo rimborsopoli. Falcomatà starebbe sondando la disponibilità fra gli altri di Nancy Iachino, consigliere comunale Pd, l’avvocato Paola Carbone, Silvia Marone di Reset e Simona Mauro, sorella di Maurizio, erede del caffè. La “rivoluzione” in giunta di certo non sarà indolore e provocherà sicuro degli scossoni importanti nella coalizione di centro-sinistra.