Reggio, deteneva in casa 5 armi clandestine e 700 munizioni da guerra: arrestato un 70enne nella locride [FOTO, NOME e DETTAGLI]

Reggio, arrestato in flagranza Zucco Cosimo, 70enne, pensionato, per detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo con relativo munizionamento

Zucco 2Nella mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Locri, unitamente al personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria“, hanno arrestato in flagranza Zucco Cosimo, 70enne del posto, pensionato, per detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo con relativo munizionamento.

Lo stesso, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di:

-     una pistola marca Browning modello Paten cal. 7,65 avente matricola abrasa, con relativi due caricatori;

-     una pistola marca Girsan modello 9×21, avente matricola abrasa con relativo caricatore;

-     una pistola marca Glock cal. 9×21, avente matricola punzonata  con relativi due caricatori;

-     un fucile privo di marca e matricola;

-     una carabina marca Diana cal. 4,5 munita di cannocchiale atto ad aumentare notevolmente la capacità di mira dell’arma;

-     688 cartucce di vario calibro.

Gran parte del materiale è stato rinvenuto all’interno di un’intercapedine ricavata sotto le tegole del tetto, mentre nel vano contatore elettrico è stata ritrovata un’arma da guerra di fabbricazione belga, scoperta a seguito dell’estensione dell’attività di ricerca. Tutto il materiale rinvenuto, in ottimo stato di conservazione, opportunamente sequestrato, sarà successivamente inviato al Raggruppamento Investigazioni Scientifiche (RIS) di Messina per i successivi accertamenti di natura balistica volti a verificare se le armi siano state mai utilizzate in altri reati. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Locri, Dott.re Salvatore Cosentino, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Locri, in attesa dell’udienza di convalida.