Reggio, bomba sul Corso: indagini sulle immagini delle telecamere di videosorveglianza

REGGIO ALLARME BOMBA CORSO GARIBALDI (2)Gli investigatori della Questura di Reggio Calabria stanno indagando sulla bomba inesplosa ritrovata stamattina sul corso Garibaldi: hanno richiesto ai privati proprietari delle telecamere di videosorveglianza dei negozi della zona le immagini relative alla scorsa notte, in cui si potrà osservare chi ha posizionato la bomba rivelando ulteriori dettagli su quanto accaduto. Da lì si potranno avere ulteriori elementi per fare chiarezza su un episodio gravissimo. Nella zona non esistono più da anni immagini di videosorveglianza pubblica, in quanto quelle installate nel 2003 per controllare l’isola pedonale del corso Garibaldi sono state disattivate e rimosse (ennesimo elemento che testimonia il degrado di una città in cui anche garantire l’isola pedonale della principale arteria cittadina è diventato impossibile (ogni giorno circolano centinaia di auto, e molte addirittura parcheggiano come se fosse via Possidonea).

Reggio sempre peggio: la bomba sul Corso “doveva” esplodere a due passi dal Museo con i Bronzi [FOTO e DETTAGLI]