Reggio, Battaglia: “Infantino e Smorto rappresentano due pagine speciali di orgoglio reggino”

Lapresse/Reuters

Lapresse/Reuters

“L’elezione dell’avvocato svizzero Gianni Infantino a nuovo presidente della FIFA, l’organizzazione che governa il calcio mondiale e la nomina di Giuseppe Smorto a vicedirettore di ‘Repubblica’ rappresentano due pagine speciali di orgoglio reggino e calabrese”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del Pd Domenico Battaglia che aggiunge. “Infantino incarna quel rinnovamento di cui si sente necessità, anche e soprattutto nel mondo del calcio mai così in discussione come in questi ultimi tempi e dove invece dovrebbero trionfare il rispetto delle regole, dell’avversario e la bellezza della competizione. A lui- aggiunge Battaglia- mi lega un ricordo particolare quando, nel 2006, entrambi commossi, ricevemmo dall’allora sindaco di Reggio, Scopelliti, il “Sangiorgio d’oro” (io in memoria di mio padre), quale onorificenza civica ed emblema della regginità che ha contribuito ad onorare il nome della città ed accrescerne il livello civile e culturale. Anche la scelta di Giuseppe Smorto- che tra l’altro incontriamo spesso in riva allo Stretto – ai vertici di una delle testate più prestigiose, è testimonianza di come il capitale umano sia una delle risorse più importanti della Calabria che, proprio con le sue intelligenze, concorre alla crescita del nostro Paese e ed elevarne l’immagine di democrazia libera e produttiva”.

Smorto