Reggio, al carcere di Arghillà bloccato un pacco con un coltello destinato a un detenuto

1594848-coltelloqPresso il carcere di Reggio ad Arghillà, è stato rinvenuto all’interno di un giubbotto dentro un pacco destinato ad un detenuto, un coltello. Il segretario provinciale del Sappe Franco Denisi, su questo episodio commenta: “al personale addetto al settore colloqui vanno i nostri complimenti, per aver operato in maniera brillante, nonostante le carenze di personale e di mezzi. L’istituto di Arghillà, da quando è stato aperto, ormai tre anni fa, non ha un direttore in pianta stabile, ha un solo commissario che svolge funzioni di comandante di reparto, mentre nell’altro istituto di Reggio Calabria ne sono assegnati cinque, ha solo due unità del ruolo ispettori e nessun sovrintendente. Nonostante la carenza di personale appena una settimana fa è stata aperta una nuova sezione alta sicurezza e sembrerebbe che a giorni dovrebbero aprirne un’altra. Le relazioni sindacali sono totalmente inesistenti“.