Reggio, Achille Cilea riconfermato presidente del Forum delle associazioni familiari della provincia

genitoriL’assemblea delle associazioni che hanno la famiglia al centro del loro impegno riunite in rete nel Forum della Famiglia della provincia di Reggio Calabria, ha rieletto nella carica di Presidente provinciale il dottore Achille Cilea, rappresentante del Sindacato delle famiglie (SIDEF). Per il triennio 2016-2018 l’assemblea ha poi, riconfermato vicepresidente provinciale il dottor Aldo Riso dell’AIART (Associazione spettatori) ed i membri del consiglio direttivo, Francesco Longo dell’Associazione Genitori scuola cattoliche (AGESC), e Lucia Palumbo dell’associazione Famiglie Affidatari Reggine Organizzate (FARO). Nuovo ingresso invece per Nino Drago rappresentante dell’Associazione Famiglie Numerose. I lavori svolti nei giorni scorsi presso il Consultorio “Lucio Raffa”, di via Tagliavia a Reggio Calabria, sono stati presieduti dal Presidente regionale del Forum delle Famiglie, Antonino Leo. Ricca e piena di proposte la discussione aperta dall’intervento del presidente Leo che ha messo in rilievo l’importanza dell’associazionismo delle famiglie allo scopo di incidere meglio nel dibattito culturale e sociale calabrese “in difesa dell’istituto della famiglia oggi al centro di un attacco condotto da forze laiciste che ignorano le reali condizioni di vita di migliaia di famiglie costrette a confrontarsi con la carenza di servizi pubblici, un drammatico impoverimento economico, un welfare ed un fisco ingiusto che non tiene conto del numero dei figli”, ed una denatalità che lascia in apprensione il futuro della stessa società calabrese e italiana”. Per Leo compito della rete di associazioni è pertanto, “rilanciare forte il messaggio della famiglia frutto dell’unione d’amore di un uomo e una donna, e di testimoniare la bellezza di fare una famiglia”. Temi ripresi e rilanciati da Giovanna Ferrara presidente regionale del CIF Calabria (Centro Italiano Femminile) che ha espresso “forti timori sulle coppie di giovani che oggi,  a causa dei forti condizionamenti socio-economici presenti nella società attuale, sono costrette a prediligere la convivenza invece di contrarre un matrimonio”. Un messaggio di ottimismo sull’inversione di tendenza presente in alcune amministrazioni pubbliche è stato lanciato invece, da Sergio Malara rappresentante dei Cooperatori Salesiani, che, delegato “alla famiglia” del comune di Bova Marina, ha illustrato alcune linee del proprio programma, in particolare una serie di iniziative mirate a sostenere il reddito e a favorire le fasce più deboli della comunità locale con nuove forme di assistenza rivolte soprattutto agli anziani e ai minori. Ha concluso l’assemblea il presidente Achille Cilea che ha ribadito che “la famiglia va intesa come luogo privilegiato dell’educazione non solo dei bambini, ma anche degli adulti che cambiano e si aiutano a cambiare”. Ecco perché è opportuno che le famiglie si mettano insieme “sia per fare meglio la propria famiglia, sia per fare più famiglia dentro la società: diventando soggetti sociali collettivi che si mettono insieme per fare servizi, relazioni, esperienze di condivisione, e per contare di più”. Cilea ha infine osservato che ”dal 2013, come Forum Provinciale questo stiamo tentando di realizzare e su questa strada proseguiremo nel prossimo triennio, ricercando una migliore presenza sul territorio e incrementando la capacità di rappresentanza nei confronti delle amministrazioni locali per giungere a delle proposte di concreta collaborazione con esse”.