Pioggia di medaglie per il karate Trimboli di Reggio al gran prix nazionale di Campania fik karate

KarateSuperlativa la prova degli atleti dell’A.S. KARATE CLUB REGGIO CALABRIA del M° SANTO TRIMBOLI, al GRAN PRIX NAZIONALE DI CAMPANIA F.I.K. FEDERAZIONE ITALIANA KARATE, svoltosi il 06 e 07 Febbraio 2016 ad Agropoli, splendido centro balneare del Salento, che ha ospitato 840 atleti per la competizione. La gara si è articolata in due giornate; sabato specialità KATA ( Forma) e KUMITE( combattimento) categorie Bambini-Ragazzi- Speranze- esordienti- cadetti ; e domenica Kumite Categorie Juniores – Seniores . Il giorno del sabato è stata una pioggia di medaglie per gli atleti del M° Santi Trimboli il quale è anche il DELEGATO del COMITATO REGIONALE CALABRIA F.I.K. KARATE. Ben 4 medaglie d’oro, 8 d’argento e 4 di bronzo ottengono gli atleti reggini i quali hanno dimostrato bravura, tenacia e soprattutto spirito agonistico e determinazione per ottenere la vittoria. La prima medaglia d’oro arriva con l’atleta Trimboli Margherita nel Kata Master Femminile cinture nere, la quale ha sbaragliato il tatami di gara come è solita fare ottenendo grandi applausi e complimenti da tutti i commissari di gara e Dl pubblico per la grande determinazione e gestualità tecnica nell’esecuzione. A seguire il medagliere dell’ A.S. Karate Club Reggio Cal. : Fazzini Marco, ottiene due splendide medaglie d’argento conquistate nel Kata e nel Kumite categoria speranze maschile cinture blu. Il giovane atleta ha dimostrato eleganza nella forma (kata) e determinazione nel Kumite affrontando ben 5 incontri. Lombardo Antonino ottiene un altro argento nel Kumite categoria esordienti cinture gialle, anche lui molto tenace e determinato ha portato a casa una vittoria avendo pochi mesi di allenamento e soprattutto affrontando gli incontri con molta sicurezza. Medaglia d’argento per Placanica Chiara, categoria esordienti femminile cinture gialle specialità Kumite. Chiara ha saputo affrontare l’avversario senza timore, con l’intento di vincere, tirando fuori tutta la grinta e la tenacia. Medaglia d’argento anche per Velonà Roberta, categoria speranze cinture nere, specialità Kumite; molto brava e tecnica, Roberta ha vinto vari incontri prima della finale, perdendo l’oro solo per un punto; argento, questo, molto superlativo. Ben due medaglie d’argento sono state conquistate dal piccolo Giuseppe Emanuele Carlo, categoria ragazzi cinture nere, specialità Kata e Kumite. Emanuele ha dimostrato molta eleganza ed espressività nel Kata, grinta tenacia e tecnica nel Kumite. Anche lui affronta vari incontri prima della finale e perde l’oro per una distrazione dell’arbitro, che aggiudica il punto all’avversario dato che le tecniche dei due atleti sono arrivate insieme. Medaglia d’oro ottiene Davide Scordino, categoria ragazzi cinture gialle, specialità Kumite e medaglia d’argento nel Kata. Davide ha dimostrato molta sicurezza e ha saputo ottenere due splendide vittorie nonostante abbia pochi mesi di palestra. L’atleta ha dominato gl’incontri con molta determinazione e ha sempre mantenuto la calma dovuta. Due medaglie di bronzo conquista Ilaria Placanica, categoria speranze femminile cinture gialle, specialità Kata e Kumite.

Ilaria voleva vincere e ha vinto, atleta che sa quelKratelo che vuole e soprattutto ha tanta voglia di combattere. La giornata di domenica ha visto impegnata l’atleta Trimboli Federica, categoria seniores femminile cinture nere, specialità Kumite kg -53, ottenendo uno splendido oro combattuto e sudato. Federica ha dovuto fare i conti, come al solito, con atlete di alto livello tecnico. Combattimenti ricchi di emozioni e grinta, ma l’atleta reggina non ha lasciato spazio a nessuno. Addirittura ha partecipato alla gara con categoria di peso superiore alla sua kg-60 ottenendo una splendida medaglia d’argento. Dopo questo risultato, unito alla gara già effettuata lo scorso Novembre centrando il podio, la Convocazione agli Europei di Karate in Romania è vicina per Trimboli Federica e Margherita. Il M° Trimboli è più che soddisfatto dei suoi atleti, e un applauso va anche a tutte le società calabresi presenti alla competizione, che hanno ottenuto grandi successi portando la Calabria tutti insieme ai vertici della classifica italiana. Grazie quindi alle società: Funakoshi Karate Do Cariati del M° Caruso, Fit Style Guardavalle del M° Garzaniti, Esprite Lamezia Terme del M° Mercuri, Olimpia Center Girifalco del M° Vitaliano.