Mino Reitano: dalla Calabria ai Beatles, pubblicata la prima biografia del cantautore reggino

Mino Reitano“Resta Qui – L’Italia di Mino Reitano”, esce la prima biografia ufficiale pubblicata da Dino Vitola Editore e firmata da Davide Beltrano (Il Folle), dedicata al cantante calabrese (scomparso prematuramente all’età di 65 anni nel 2009) originario di San Pietro di Fiumara (RC).

Reitano è conosciuto anche come un orgoglioso e fiero meridionale, e girando il mondo ha valorizzato la sua terra calabrese dandole visibilità. È stato ambasciatore per la Calabria e oggi tutte le città della sua regione lo stanno onorando dedicandogli vie, piazze e auditorium. Nel volume, tra i vari aneddoti, si racconta come Reitano proprio per amore della sua terra rifiutò la proposta di Frank Sinatra di trasferirsi in America, “Le radici- diceva- sono più importanti di qualsiasi successo“.

Il suo riconoscimento postumo e le memorie dei familiari disegnano un personaggio molto più attuale di quanto si possa immaginare. Un ritratto che svela aspetti privati e spesso rimasti nell’ombra come la “Laurea honoris causa in Sociologia” che gli ha conferito l’ Università “Pro Deo” di New York oppure il suo romanzo “Oh Salvatore”, nel 1977 che entrò nella cinquina dei finalisti del “Premio Bancarella” con Luca Goldoni, Sergio Saviane ed altri notissimi scrittori.

Nelle 144 pagine molto spazio anche alla sua storia di migrante, quando agli inizi degli Anni ’60 dovette lasciare l’Italia per trasferirsi in Germania, dove ad Amburgo incontra ripetutamente i futuri Beatles che ancora si fanno chiamare Silver e suonano a rotazione con Mino e i suoi fratelli.

La pubblicazione è arricchita da un’ampia sezione fotografica e da un cd allegato con una composizione inedita interpretata dalla figlia Grazia e dedicata al padre.