Messina, trasporto pubblico: il nuovo bus si ferma lungo Torrente Trapani

Dalle circoscrizioni, intanto, piovono richieste: terzo e quinto quartiere pretendono due “nuove” linee

nuovi autobus atm messinaSono passati pochi giorni dall’entrata in servizio dei nuovi bus in città, eppure il primo disguido si è già registrato: un problema meccanico, infatti, ha bloccato nella giornata di ieri la corsa di una vettura dell’Atm all’altezza del Torrente Trapani. Il traffico ha proceduto a rilento e i passeggeri, nella costernazione generale, hanno abbandonato il mezzo pubblico appena inaugurato.

Sempre sul fronte del trasporto locale, intanto, si segnalano due solleciti dalle circoscrizioni: se Alessandro Cacciotto, consigliere del Terzo Quartiere, chiede il ripristino della linea 40 a Camaro San Paolo, Bernardo Fama della V° Circoscrizione si fa testimone del disagio dei residenti di contrada Badiazza, invocando l’attivazione di una nuova linea per favorire l’utenza, magari affiancata dal ripristino dell’impianto di pubblica illuminazione, tasto dolente da tempo immemore.