Messina, polemica sull’Atm: chi controlla il controllore? Studenti multati anche se abbonati

I ragazzi avevano un abbonamento scolastico che garantiva la possibilità di viaggiare sui mezzi dal lunedì al venerdì. Coinvolti in un’iniziativa scolastica, eccezionalmente tenutasi di sabato, sono saliti spensieratamente sulla vettura, imbattendosi in un controllore che non ha voluto sentire ragioni

atm2Un incidente dal sapore giuridico che dovrà essere chiarito: sabato scorso alcuni studenti del Basile sono stati multati sui bus dell’Atm perché sprovvisti di biglietto. In realtà i ragazzi avevano esibito al controllore il proprio abbonamento scolastico, valido dal lunedì al venerdì. Mentre il verbale veniva emesso, a fronte della trasgressione, i ragazzi spiegavano allo stesso che erano saliti sul “45″ per recarsi all’Open Day, quindi per un’iniziativa scolastica in piena regola e che pensavano – pertanto – di essere dispensati. A supporto di ciò erano pronti a chiamare direttamente il dirigente scolastico, la professoressa Pucci Prestipino, ma le loro obiezioni non sono state tenute in considerazione dal dipendente dell’Azienda Trasporti e la sanzione è stata emessa senza ulteriori indugi.