Messina, funerale calmierato: Ialacqua studia gli esempi delle altre città

L’esponente della Giunta a colloquio con le ditte delle onoranze funebri: a giorni la definizione di un programma

funeraleL’assessore all’Ambiente ed ai Cimiteri, Daniele Ialacqua, ha incontrato stamani una rappresentanza delle ditte d’onoranze funebri per affrontare il tema del “funerale calmierato”, proposta che era stata avanzata lo scorso anno dall’assessore Ialacqua al fine di attuare anche a Messina quanto già in  vigore in altre città, ovvero la previsione di un funerale a costi contenuti per andare incontro ai cittadini in un momento economico così difficile in cui anche le spese funerarie, così come si ricava da indagini campionarie di associazioni consumieristiche, possono pesare in maniera significativa sui bilanci delle famiglie. “Dopo avere  approfondito i vari aspetti della proposta, visionando le esperienze fatte in altre città – ha sottolineato l’assessore – si è pervenuti  ad un accordo sulla possibilità di sperimentare a Messina per almeno un anno il ‘funerale calmierato’  secondo modalità che saranno perfezionate nei prossimi giorni. Il risultato dell’incontro è stato positivo e mi  impegno a trasmettere a breve a  tutte le agenzie d’onoranze funebri di Messina la bozza del protocollo d’intesa che darà avvio all’iniziativa”. Alla riunione hanno preso parte le ditte Barreca Franco, Flli Calderone snc, Catanzaro Santino, Moraci Giuseppe, Piazza Antonino, Santoro srl e Viola Giovanni.