Messina, ad Assisi si va in tuta: polemiche in aula sull’iniziativa di Pino

L’assessore bersagliato. Zuccarello: lo sport si valorizza mettendo in sicurezza gli impianti e non invitando i cittadini a indossare la tuta

pino 2E’ divenuto un insospettabile tema al centro del dibattito politico cittadino: l’uso della tuta, caldeggiato fortemente dall’Amministrazione per promuovere uno stile di vita sano, non persuade i membri del Consiglio. L’assessore Sebastiano Pino, promotore dell’iniziativa volta a sensibilizzare la collettività, è stato incalzato a Palazzo Zanca, laddove in Aula si è evidenziato come sarebbe stato più opportuno puntare sulla “messin…sicurezza” degli impianti che andare a sindacare fra gli armadi della popolazione. Contestata, fra l’altro, la replica stizzita arrivata tramite social network dall’esponente della Giunta: se Pino voleva difendere la lotta alla sedentarietà e all’obesità, in presenza di interrogazioni formali avrebbe dovuto rispondere con atti altrettanto formali, ha obiettato Antonella Russo stigmatizzando la scelta di affidarsi a una nota stampa diffusa su Facebook. Non è mancato, poi, un siparietto con alcuni consiglieri più polemici: se Zuccarello si è presentato all’appello in tuta e con le scarpe da ginnastica, chiedendo dove i bambini faranno sport visto la pericolosità dei siti cittadini, La Paglia ha espresso a sua volta delusione per essere stata tenuta all’oscuro del progetto nella sua fase iniziale. E dire che la Dr è presidente della commissione Ambiente e Stili di vita…