Melito Porto Salvo (Rc), nessun accordo sulla nomina del rappresentante dell’Assemblea dei Sindaci

area grecanicaIl Vice Sindaco del Comune di Melito di Porto Salvo, Mimmo Marcianò esorta “i Sindaci dell’Area Grecanica a raggiungere un accordo unitario sulla nomina del rappresentante dell’Assemblea dei Sindaci.   Questa fase sarà una grande occasione per condividere un percorso con tutti i livelli istituzionali per ricostruire e rafforzare l’identità della nostra Area.  La nascita della Città Metropolitana – prosegue- rappresenta per il nostro territorio una grande occasione di sviluppo   da condividere con le Istituzioni e i cittadini. La comunità dell’Area Grecanica  deve  ricomporre e valorizzare le diverse peculiarità territoriali  attraverso una figura condivisa che possa superare il concetto di appartenenza politica e sviluppare il concetto di appartenenza territoriale per concretizzare le esigenze e le istanze del territorio evitando, sterili ed inopportune lotte, e puntando  al raggiungimento degli obbiettivi di crescita che soltanto una classe politica forte e coesa può realizzare.  La Questione dell’Ospedale Tiberio Evoli, la valorizzazione, la ricchezza e l’unicità delle risorse che – aggiunge- caratterizzano il territorio dei Greci di Calabria impone l’adozione di opportune strategie di intervento politico e amministrativo volte alla loro tutela e valorizzazione, fondamentali anche nell’ottica dello sviluppo turistico e quindi del rilancio economico dell’area grecanica e di tutto il comprensorio. Infatti, esso racchiude un grandioso capitale identitario, espresso a livello linguistico e culturale  incastonato in un contesto paesaggistico ambientale davvero unico al mondo che  la classe politica non può ignorare ne mortificare”, conclude.