Lega Pro, Messina-Andria 0-1: adesso scatta l’allarme rosso, incubo di essere risucchiati in zona playout

MESSINA ANDRIA (43)

Allarme rosso per un Messina in crisi nera battuto stasera al San Filippo dell’Andria con il risultato di 0-1: decisivo il gol di Piccinni in apertura per gli ospiti. Per il Messina è la quarta partita consecutiva senza vittorie (due sconfitte e due pareggi), ma soprattutto una partita che avvicina moltissimo i peloritani alle inseguitrici. L’Akragas Agrigento ha raggiunto il Messina ma domani potrebbe superarlo se avrà restituiti tutti o una parte dei 3 punti di penalizzazione (il verdetto sul ricorso è atteso nella giornata di lunedì), poi c’è proprio l’Andria a -1. Inseguono la Juve Stabia e il Monopoli a -4, il Catanzaro a -5 e il Catania a -6 (ma soltanto per i 10 punti di penalizzazione). Se il campionato finisse oggi, il Catania disputerebbe i playout: il Messina ha quindi appena 6 punti di vantaggio sulla zona calda degli spareggi ,a tutte le altre squadre sembrano più in forma in questo delicato momento stagionale. A sole 10 gare dalla fine della stagione, i ragazzi di mister Di Napoli devono fare molta attenzione a non compromettere una stagione iniziata a gonfie vele, a partire dalla partita di sabato prossimo sul campo dei Castelli Romani ultimi in classifica. Vincere è un imperativo anche perchè nella gara successiva al San Filippo arriva il Foggia lanciato nella corsa al primo posto. Ennesima nota dolente, il pubblico del San Filippo: sugli spalti appena 1.800 spettatori, di cui 100 provenienti dalla Puglia.

Le foto di Paolo Furrer per StrettoWeb: