L’Associazione culturale Terzo Millennio di Sant’Eufemia d’Aspromonte si esibirà al Teatro Cilea

locandina CileaSe è vero che i sogni possono diventare realtà, allora, presto, gli attori dell’Associazione culturale Terzo Millennio di Sant’Eufemia d’Aspromonte realizzeranno il loro. Il prossimo 1 aprile, infatti, grazie al patrocinio morale del Comune di Reggio Calabria, si esibiranno sul palco del Teatro F. Cilea per riproporre il musical “Il Sogno di Giuseppe”, già plaudito nelle piazze di Sant’Eufemia e Santo Stefano e presso la Casa della Cultura di Palmi. Ma al di là del prestigio di ritrovarsi nel teatro più importante della regione, ciò che rende ancora più apprezzabile il lavoro dell’associazione è soprattutto la volontà, con lo spettacolo, di contribuire ad un progetto ancora più grande, quello portato avanti dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII di Campo Calabro, che da anni da sostegno, rifugio e aiuto ai più deboli: dai disabili alle prostitute, dagli immigrati agli emarginati. “Essere parte attiva, con il nostro musical, di una realtà così virtuosa per noi è una soddisfazione enorme”, ha spiegato il presidente del TM, Francesco Luppino. “In fondo, se pensiamo che riservando una poltrona in teatro, riusciamo, al contempo, a sostenere famiglie che accolgono vita nuova, allora il nostro impegno sarà doppiamente ripagato”. Lo spettacolo, in due atti, racconta la storia dell’ebreo Giuseppe, figlio prediletto di Giacobbe, venduto dai suoi dieci fratelli come schiavo, ma riuscito a riscattarsi grazie al suo grande carisma e ad un dono unico: la possibilità di interpretare i sogni e di sognare. Una storia coinvolgente ed entusiasmante, portata in scena in maniera magistrale dai protagonisti che ci hanno lavorato per più di un anno, curando le coreografie, gli allestimenti e confezionando da sé perfino gli abiti di scena. “Potersi esibire su un palcoscenico come quello del Cilea è sicuramente una grande fortuna, specie per chi, come noi, nella vita fa tutt’altro” – continua Luppino, ingegnere di professione – “e la voglia di contribuire alla crescita della nostra terra, il desiderio di ritrovarsi e di condividere il nostro tempo con gli altri, di volta in volta, ci danno l’input per inseguire sfide sempre nuove”. Il Terzo Millennio, con oltre 100 soci iscritti, quasi venti anni di attività e numerosissime iniziative culturali all’attivo, già lo scorso anno è stato protagonista di un altro emozionante spettacolo, “Forza Venite Gente”, che dopo un lungo tour giunto fino ad Assisi, è approdato al Teatro Siracusa di Reggio Calabria, offrendo, anche in quell’occasione, tutti i proventi della serata a favore della locale Associazione Adisco. Una ulteriore testimonianza di come le persone, l’impegno e il cuore possano concorrere insieme ad edificare e di come anche i sogni più belli, se lo vogliamo, a volte si possono avverare.