Il Presidio Ospedaliero di Scilla diventa Casa della Salute

sanitàL’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria ha sottoscritto una convenzione con la Regione Calabria relativa alla riconvenzione funzionale in Casa della Salute del Presidio Ospedaliero di Scilla dando seguito all’approvazione dello studio di fattibilità ottenuto dalla Regione Calabria con DPGR 195/2012.  La spesa impegnata è di 8,2 milioni di euro. La riconversione di alcuni Ospedali calabresi in Case della Salute è stata prevista al fine di riorganizzare la medicina territoriale qualificandone l’offerta.   La convenzione è stata sottoscritta dal Dirigente del settore competente del Dipartimento della Salute e delle Politiche Sanitarie della Regione Calabria, dr. Salvatore Lopresti e dal sub-  Commissario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, dr. Felice Iracà. La convenzione sottoscritta prevede che le somme assegnate devono essere utilizzate esclusivamente per la riconversione del Presidio Ospedaliero di Scilla in Casa della Salute e definisce  fin nei dettagli l’iter procedurale cui l’ASP deve attenersi prima e durante i lavori di ristrutturazione. E’ previsto inoltre l’impegno di comunicare tempestivamente al Dipartimento della Salute della Regione Calabria tutte le fasi procedurali con garanzia della completa attuazione dell’intervento nel più breve termine possibile. Sono previsti due fasi di intervento: 1) elaborazione della progettazione preliminare;  2) elaborazione della progettazione definitiva. Particolarmente stringenti i vincoli prescritti per la messa in sicurezza della Struttura con specifiche indicazioni relative ad indagini e verifiche sismiche  destinando il 15% dell’intera somma stanziata per l’adeguamento sismico. La convenzione prevede una anticipazione pari al 30% del finanziamento alla pubblicazione del bando di gara. Successive anticipazioni fino ad un massimo del 90% verranno erogate sulla base di stati di avanzamento e certificati di pagamento prodotti dall’ASP reggina. Il saldo finale pari al 10% del costo totale dell’intervento sarà incassato dall’Azienda dopo l’avvenuta approvazione e presentazione degli atti relativi alla contabilità finale e del certificato di regolare esecuzione e collaudo finale dei lavori nonché di tutte le incombenze dettagliatamente specificate nell’atto sottoscritto. I termini per completare l’intera opera di riconversione in Casa della Salute sono stati fissati per il 31/12/2018.