Il Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte e l’ARSAC di Palmi uniti per l’alta formazione in agricoltura

agricolturaE’ norma abbastanza recente, grazie al Decreto Legislativo 150/2012 che recepisce la Direttiva Europea 128/2009, che dal 26 novembre 2015 obbliga, anche se con colpevole ritardo, tutti gli agricoltori e gli imprenditori agricoli professionali a dotarsi del famoso “patentino” per l’acquisto e l’utilizzo di tutti i prodotti fitosanitari per gli utilizzatori professionali. E’ una norma restrittiva, e non più rinviabile, in quanto la salvaguardia dell’ambiente e dei consumatori diviene sempre più un impellenza sia dell’Italia e sia dell’intera Unione Europea. E l’opportunità l’ha colta subito (l’obbligo di legge ha preso il via a fine 2015), l’Amministrazione Comunale di Sant’Eufemia d’Aspromonte, guidata dal Sindaco Domenico Creazzo, che, in stretta collaborazione con l’ARSAC Calabria – Ufficio di Palmi e il Servizio Fitosanitario della Regione Calabria, ha avviato ben 4 corsi di formazione per il rilascio del “Certificato di abilitazione all’acquisto e l’utilizzo dei prodotti fitosanitari (Patentino)” che coinvolgeranno ben 100 agricoltori dell’area pre-aspromontana. Il corso, strutturato su 10 lezioni, impegnerà gli allievi in materie che spazieranno dalla nuova normativa sui fitofarmaci, con cenni sulla salubrità dei prodotti agricoli, salvaguardia ambientale e tutela della salute dei consumatori, come riferisce uno dei docenti del corso, il Dr Raffaele Battaglia dell’ARSAC di Palmi. “Sono contento di aver portato a compimento questo progetto, commenta Cosimo Violi, Assessore del Comune di S. Eufemia d’Aspromonte con delega all’agricoltura, nei supremi interessi degli operatori agricoli e dei consumatori finali, in un’area fortemente caratterizzata da coltivazioni orticole di alto pregio. Ringrazio attraverso il Dr Solano, direttore dell’Ufficio di Palmi, la sensibilità avuta dall’Ente Sub-regionale ARSAC, nel mettere a disposizione le migliori professionalità per lo svolgimento dei corsi”. Appuntamento quindi a Sant’Eufemia, nel periodo febbraio/marzo 2016, con l’alta formazione in agricoltura.”