I tre Parchi nazionali calabresi hanno firmato un importante “accordo di collaborazione” con il CAI

Parco Nazionale della SilaI tre Parchi Nazionali calabresi (Aspromonte, Pollino e Sila) hanno firmato un importante “Accordo di collaborazione” con il CAI, finalizzato al tracciamento e alla segnatura dei sentieri ricadenti all’interno delle Aree protette. La sigla della collaborazione è avvenuta durante i lavori del Convegno dal titolo “L’utilizzazione dei sentieri e del trekking per promuovere il turismo sostenibile in montagna”, organizzato dal CAI Calabria in collaborazione con l’Università della Calabria, i Parchi nazionali calabresi e gli operatori economici del comparto turistico. Erano Presenti il Presidente Generale del Cai Umberto Martini, il Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, il Commissario del Parco Nazionale della Sila Sonia Ferrari. “Attraverso la valorizzazione della rete sentieristica – ha dichiarato Giuseppe Bombino, Coordinatore di Federparchi Calabria, assente alla iniziativa poiché convocato in Prefettura per partecipare al COSP– si vuole puntare ad incrementare la presenza del turismo sostenibile nelle nostre montagne, quale strategia più appropriata per sostenere lo sviluppo e l’economia dei territori.

 Occorre prendere atto – continua BombinoBombino_falcomatanino – che l’aumento del benessere economico e sociale della popolazione è anche l’obiettivo primario delle strategie di sviluppo locale. Il turismo, uno dei principali settori dell’economia italiana, può pertanto svolgere un ruolo importante grazie alla sua elevata capacità espansiva. In particolare, se il turismo ottempera a quei principi di sostenibilità, cui si è fatto riferimento in precedenza, tale capacità espansiva non si fermerà all’aspetto economico, ma avrà anche importanti ricadute sulla tutela del patrimonio naturale e culturale e sul miglioramento della qualità della vita. L’Accordo – conclude Bombino – integra una precedente collaborazione con il CAI relativa alla razionalizzazione del Catasto Nazionale dei Sentieri, nell’ambito della quale è stato coinvolto anche il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo. Il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino e il Presidente Generale del CAI Umberto Martini hanno inoltre partecipato, alla splendida iniziativa organizzata dalla sezione CAI di Reggio Calabria dal titolo: “CAI: in cammino … e non solo”, moderata dal Consigliere dell’Ente Parco Antonino Falcomatà, durante la quale sono state presentate le attività escursionistiche 2016 promosse dalla sezione reggina.