Grande partecipazione all’incontro organizzato da ALuMnime con l’Università di Messina e l’Ordine degli Avvocati

delega fiscale 2Venerdì 12 febbraio 2016 si è tenuto l’incontro di studio sul tema “Attuazione della delega fiscale”, organizzato dall’Associazione Alumnime –  ex allievi dell’Ateneo peloritano – in collaborazione con l’Università e l’Ordine degli Avvocati di Messina.   L’interessantissima giornata dedicata all­’ attuazione della delega fiscale, legge n. 23 del 2014, mediante i decreti legislativi emanati nel corso del 2015 ha riunito, nell’Aula Magna della Corte d’Appello di Messina gremita, gli avvocati, i dottori commercialisti ed esperti contabili e i magistrati tributari per un approfondimento di temi estremamente dibattuti, in ragione delle numerose novità. Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Corte d’Appello Dott. Michele Galluccio, del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Messina, Avv. Vincenzo Ciraolo, della Responsabile dell’Area Alumni Out di Alumnime Prof.ssa Patrizia Accordino, e del Direttore generale dell’Università di Messina, Prof. Francesco De Domenico, alcuni tra i più autorevoli studiosi ed esperti in materia hanno esaminato le innovazioni della normativa con l’intento di chiarirne i contenuti e di fornire una visione d’insieme a coloro i quali si confrontano con queste tematiche in ambito professionale ed accademico. Il Prof. Andrea Colli Vignarelli, Ordinario di diritto tributario dell’Ateneo peloritano, si è occupato della riforma della tutela cautelare evidenziandone le due principali novità: l’immediata esecuzione delle sentenze e l’estensione della tutela in ogni grado del processo. Il Prof. Antonio Uricchio, Magnifico Rettore ed Ordinario di diritto tributario dell’Università di Bari, ha intrattenuto il qualificato uditorio sui diversi profili della tax compliance, sottolineandone le potenzialità, soprattutto con riguardo ai grandi contribuenti.

Il Prof. Tommaso Rafaraci, Ordinario di diritto proceincontro delega fiscalessuale penale dell’Università di Catania, ha relazionato sulle novità in tema di riforma dei reati tributari, con particolare riguardo alla rimodulazione generale delle pene secondo il principio di proporzionalità. Il Prof. Andrea Carinci, Ordinario di diritto tributario dell’Università di Bologna, ha approfondito l’istituto della conciliazione giudiziale, sottolineandone l’ampliamento dell’ambito operativo, con l’obiettivo di incentivarne l’utilizzo.   L’Avv. Carmelo Gentile, Presidente della Camera Tributaria di Messina, si è soffermato sulle novità che hanno interessato il reclamo e la mediazione. Il Prof. Andrea Parlato, benemerito dell’Ateneo di Palermo ha, infine, affrontato la tematica dell’abuso del diritto ricostruendone l’evoluzione, conclusa con l’abrogazione dell’art. 37 bis del D.P.R. n. 600 del 1973, ad opera del nuovo art. 10-bis dello Statuto dei diritti del contribuente. Il professore ha poi formulato le conclusioni della mattinata di studi, rilevando come sia auspicabile che si pervenga, in ambito tributario, ad un “diritto per principi”. L’incontro di studi ha realizzato l’obiettivo – perseguito da Alumnime e condiviso dall’Ordine degli Avvocati e dall’Università – di stimolare la crescita professionale e scientifica dei partecipanti, con lo scopo precipuo di approfondire i temi, comprenderli affrontandone le problematiche più rilevanti, ed acquisirne una conoscenza maggiore da mettere a frutto nei percorsi di ciascuno.