Dalla Calabria alla Gran Bretagna: una startup italiana tra i protagonisti dell’ICE Totally Gaming di Londra

NetNextwin, la startup italiana fondata da tre giovani imprenditori, tra cui il ventisettenne Luca Sicari – originario di Vibo Valentia – ha partecipato all’ICE Totally Gaming che anche quest’anno si è svolto all’Exhibition Centre di Londra, dove migliaia di delegati – in rappresentanza dei maggiori player del settore dei giochi – hanno presentato i loro progetti e hanno contribuito ad alimentare in modo costruttivo il dibattito relativo al futuro del gaming. Nextwin nasce nel 2014 grazie all’intuizione di Alessandro Salvati, Enrico Giancaterina e Luca Sicari: poco più di un anno fa è stata accolta da LUISS ENLABS -  uno dei principali acceleratori di startup in Europa – che, attraverso un mix di risorse finanziare e formazione ha contribuito in maniera determinante alla crescita del progetto. Gli investitori sono stati convinti dall’idea nuova, ma soprattutto dal risvolto social: grazie a Nextwin gli utenti possono sfidarsi gratuitamente “a colpi di pronostici” partecipando alle competizioni mensili e settimanali che consentono ai primi tre classificati di vincere premi reali. Recentemente è stata introdotta una nuova funzionalità: ciascun utente può scegliere una serie di eventi e lanciare una “sfida” ad un altro membro della community. Il sistema, inoltre, consente ai giocatori meno esperti di imparare da quelli più bravi e di tenere sotto controllo le proprie performance. Oltre alla versione desktop, è disponibile anche l’applicazione per dispositivi IOS e Android. Durante l’evento londinese, si è tenuta la conferenza “Cross-Platform and Multi-Channel Gaming”, in cui si è discusso delle nuove sfide che le aziende sono state chiamate ad affrontare in seguito alla diffusione delle nuove tecnologie, ed è stato presentato un progetto realizzato dalla startup in collaborazione con il Gruppo Snai.  “Siamo davvero orgogliosi di aver preso parte all’edizione 2016 dell’ICE Totally Gaming - ha dichiarato Luca Sicari, CMO e Founder della startup – i maggiori player internazionali che operano nel settore del gioco hanno dimostrato molto interesse per il nostro progetto e questo conferma l’ottimo lavoro fatto finora. Questo incontro ci ha fatto capire quanto è importante fare networking – ha precisato Sicari - ma soprattutto quanto è importante confrontarsi con grandi player internazionali che operano da anni nel nostro stesso settore”. Durante l’evento all’Exhibition Centre di Londra si è discusso anche della “nuova tendenza” del mercato del gaming che, negli ultimi anni, sembra orientarsi verso il “gioco for fun”. Nextwin, a quanto pare, è già pronta a cogliere la sfida. Non è la prima volta che la giovane azienda partecipa ad eventi di portata internazionale: pochi mesi fa, infatti, prima di essere nominata tra le migliori 100 startup del 2015 all’Open Summit di Milano, Nextwin è stata selezionata per la finale degli “Sportel di Monaco”, un’importante rassegna europea sulle aziende che operano nel mondo dello sport.