Controlli e perquisizioni nel reggino: identificate 4 persone

Carabinieri RadiomobileProseguono serrati i controlli dell’Arma di Reggio Calabria nell’ambito del piano nazionale straordinario di contrasto alla criminalità denominato “Focus ‘ndrangheta”. Nella giornata di ieri, i militari della Compagnia Carabinieri di Melito Porto Salvo hanno effettuato diversi posti di controllo, sia nelle principali arterie di comunicazione che nelle zone rurali, non tralasciando l’attento controllo di luoghi solitamente frequentati da pregiudicati e le importanti località di snodo presenti, quali i terminal di trasporto pubblico. Particolare attenzione è stata poi prestata al controllo delle persone sottoposte a provvedimenti restrittivi. Nell’ambito dell’attività in questione sono state identificate quaranta persone, controllati ventuno veicoli, effettuata una perquisizione domiciliare. Quattro sono state le violazioni penali riscontrate: sono stati infatti denunciati in stato di libertà E.M.A, cittadino marocchino di anni 23, poiché permaneva nel territorio dello Stato pur essendo interessato da un Decreto di revoca del permesso di soggiorno; C.T., 49enne, e P.G., 37enne, poiché si accompagnavano, in violazione alle misura della sorveglianza speciale di PS, cui entrambi sono sottoposti, ed I.M., di anni 58, poiché aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete idrica comunale per alimentare la propria azienda agricola. Quattro sono infine state le violazioni amministrative al codice della strada accertate.