Consiglio Regionale della Calabria, “Rimborsopoli 2″: inviati 25 avvisi di conclusione indagini [NOMI]

00-Consiglio_RegionaleIn riferimento allo scandalo di Rimborsopoli della Regione Calabria che ha visto coinvolti diversi consiglieri, sono stati 25 i provvedimenti di avviso di conclusione di indagine per l’ipotesi di accusa di peculato e falso. Dalle indagini effettuate dalla procura di Reggio, è venuto fuori che i soldi destinati ai gruppi politici nella decima legislatura del consiglio regionale della Calabria, dal 2010 al 2012, sarebbero stati utilizzati per spese estranee alle attivita’ istituzionali. Secondo i magistrati, si sarebbe trattato quindi di “un utilizzo dei fondi del gruppo, in misura imponente, per spese ingiustificate” oppure “assistite da documenti di spesa palesemente falsi“.

Ecco i nomi dei politici coinvolti:

  1. Giovanni Nucera (Reggio Calabria)
  2. Pasquale Tripodi (Reggio Calabria)
  3. Giovanni Franco (Reggio Calabria)
  4. Alfonso Dattolo (Rocca di Neto, Crotone)
  5. Gianluca Gallo (Cassano Ionio)
  6. Giovanni Bilardi (Reggio Calabria)
  7. Carmelo Trapani (Reggio Calabria)
  8. Alfonsino Grillo (Vibo Valentia)
  9. Ferdinando Aiello (Cosenza)
  10. Giuseppe Bova (Reggio Calabria)
  11. Nicola Adamo (Cosenza)
  12. Giuseppe Giordano (Reggio Calabria)
  13. Emilio De Masi (Crotone)
  14. Domenico Talarico (Conflenti, Catanzaro)
  15. Sandro Principe (Rende)
  16. Demetrio Battaglia (Reggio Calabria)
  17. Pietro Amato (Borgia Catanzaro)
  18. Bruno Censore (Serra San Bruno, Vibo Valentia)
  19. Mario Franchino (Montegiordano, Cosenza)
  20. Mario Maiolo (Cosenza)
  21. Carlo Guccione (Rende)
  22. Antonio Scalzo (Conflenti Catanzaro)
  23. Francesco Sulla (Cutro Crotone)
  24. Agazio Loiero (Santa Severina, Crotone)
  25. Diego Fedele (Reggio Calabria)