Colpo della Vis Reggio: da Catanzaro arriva Carpanzano in doppio tesseramento

Gianluca CarpanzanoSi chiude con il botto finale il mercato della Vis Reggio Calabria. Nell’ultimo giorno utile (scade oggi infatti il termine per il tesseramento degli atleti per la stagione in corso) la società bianco/amaranto ufficializza l’ingaggio di Gianluca Carpanzano, guardia classe 1995, che arriva a Reggio con la formula del doppio tesseramento. Finirà la stagione nella Planet Mastria Vending Catanzaro, squadra di cui, nonostante la giovanissima età, è già capitano e leader carismatico, e dopo si aggregherà ai suoi nuovi compagni impegnati nella post season per la conquista della serie B.

Carpanzano, fortemente voluto dal dg Luigi Di Bernardo, è un top player per la serie C. Una categoria che conosce benissimo per avervi militato nelle stagioni 2011/12, 2012/13 e 2013/14 con la canotta giallorossa, disputando sempre i play off da protagonista. In questa stagione, in serie B, viaggia alla media di 33 minuti e 15,5 punti a partita ed è il miglior realizzatore della sua squadra, attualmente ai margini della zona play off.

Vengo a Reggio Calabria – ha affermato la talentuosa guardia catanzarese – perché mi piace la competizione ad alti livelli e mi piace giocare le partite importanti. So che la Vis ha un progetto ambizioso e punta alla serie B: voglio dare il mio contributo al raggiungimento dell’obiettivo, mettendo in campo l’esperienza maturata in quattro anni consecutivi di play off fra Dnc e serie B”.

Fondamentale nella trattativa è stata la società di appartenenza di Carpanzano, la Planet Catanzaro, che ha dato il placet all’operazione in doppio tesseramento in virtù degli ottimi rapporti da sempre esistenti con la Vis. “Non posso che ringraziare – ha detto Di Bernardo – il direttore Procopio, i coach Cattani, Pullano e Tunno e tutta la dirigenza catanzarese, con i quali siamo legati da rapporti improntati alla massima cordialità e collaborazione. Con l’arrivo di Carpanzano il roster si arricchisce di un fuoriclasse assoluto per la categoria che, mi auguro, ci farà fare il definitivo salto di qualità in vista dell’obiettivo finale”.