Cinquefrondi (Rc) aderisce alla Marcia Perugia-Assisi

municipio-cinquefrondi“Il Comune di Cinquefrondi, facente parte del Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, in data 08/02/2016, prot. n. 1369, annuncia, con la Delibera di G.C. n. 12 del 22/02/2016, di aderire al Comitato organizzatore ed alla Marcia Perugia-Assisi della pace e della fraternità in programma il 9 ottobre 2016. Tutti i giorni si sente parlare di migliaia di persone che sfuggono a guerre micidiali, il terrorismo sta dilagando e portando morte, sopraffazioni e schiavitù, è fiorito il commercio delle armi, è aumentata la violenza armata legata alla grande criminalità ed in particolare al traffico di droga e, come se non bastasse, le crisi economiche e la povertà uccidono tutti i giorni per fame, mancanza d’acqua pulita e di risorse per curarsi, disattenzione sociale, insufficiente cooperazione internazionale”, scrivono in una nota il sindaco Michele Conia e l’assessore alla Pace Roberta Manfrida. “L’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi -prosegue- che ha istituito l’apposito assessorato alla Pace, crede che la Marcia Perugia-Assisi della Pace possa rappresentare per le scuole ed i giovani del nostro territorio, un occasione di sentirsi responsabili della storia e del processo di trasformazione del mondo, di scoprire il senso, il significato ed il valore dell’impegno per la pace e la fraternità. La Marcia si configura come una grande iniziativa di educazione alla pace, alla fraternità e alla cittadinanza locale, inoltre la Marcia intende rilanciare ed estendere la mobilitazione degli Enti Locali per il riconoscimento internazionale della pace quale diritto umano fondamentale della persona e dei popoli. Tutto premesso, l’Amministrazione inoltre annuncia con orgoglio la partecipazione delle nostre scuole, uniche in Calabria, al Meeting nazionale degli studenti e degli insegnanti, delle scuole e degli enti locali per la pace, la fraternità e il dialogo, che si terrà ad Assisi il 15 e 16 aprile 2016. Questo Meeting – aggiunge- vedrà protagonisti principali le scuole ed i giovani di tutta Italia che, a partire dal nostro territorio, saranno presenti a questa grande iniziativa di pace e avranno l’occasione di sentirsi responsabili per la creazione di un grande laboratorio per la progettazione di nuovi percorsi di pace. L’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi ha la responsabilità di dare voce alla domanda di pace e di giustizia dei propri cittadini e di agire coerentemente per promuovere il rispetto dei diritti umani e proteggere le persone più deboli e vulnerabili. Ed a tal fine si è prefissata l’obiettivo di partecipare ad ogni iniziativa che intenda sollecitare i governi a garantire il rispetto dei diritti umani e considerare che le guerre debbano cessare perché non sono certamente il mezzo per la soluzione dei conflitti fra popoli”, conclude.