Capo d’Orlando, mancati controlli su un lido abusivo: scatta l’accusa di corruzione per due militari della Capitaneria

I protagonisti della vicenda sono stati trasferiti, nei mesi scorsi, presso altre località: assieme a loro, fra gli indagati, un imprenditore e un cittadino del comune orlandino

news_2820_Tribunale-pattiQuattro avvisi di garanzia sono stati emessi dalla Procura di Patti nei confronti di due militari della Capitaneria di Porto di Capo d’Orlando, un imprenditore e un cittadino residenti nel medesimo comune. I reati, contestati a vario titolo, vanno dalla corruzione alla rivelazione del segreto d’ufficio. Secondo i dati forniti all’autorità giudiziaria dai Carabinieri, i militari avrebbero accettato numerosi regali affinché l’autorità glissasse sull’occupazione abusiva di un’area demaniale ove era stato issato un lido estivo abusivo. I due uomini in divisa sono stati raggiunti dalla notifica legale dopo aver abbandonato il territorio orlandino da diversi mesi.