Calabria, Orsomarso: “da UE colpo mortale al turismo balneare italiano”

isola bella turismo (1)“L’Unione Europea vuole entrare ancora una volta a gamba tesa contro l’Italia infliggendo un colpo mortale al turismo balneare che è un fiore all’occhiello del nostro Paese”. Lo dichiara in una nota Fausto Orsomarso portavoce di Azione Nazionale. “La Corte di Giustizia Europea, il cui parere peraltro non è vincolante per i tribunali, ha infatti sottolineato che la proroga delle concessioni balneari al 2020 sarebbe contraria al diritto europeo. Un tema, quello della direttiva Bolkestein, che se applicato porterebbe sul lastrico oltre 30mila aziende balneari con migliaia di lavoratori, con un danno economico incalcolabile al turismo balneare che in Italia rappresenta una fetta importante del Pil. Noi di Azione Nazionale – sottolinea Orsomarso - ribadiamo con forza la solidarietà alle imprese italiane che curano con grande professionalità le nostre spiagge, e invitiamo il governo a difendere nelle sedi europee il comparto turistico-balneare dall’assalto di qualche burocrate che vuole distruggere il patrimonio di storia italiana di accoglienza balneare nei nostri lidi. I cittadini sono stufi dell’ennesima interferenza dell’Europa su fatti nazionali e chiedono a gran voce un governo capace di far prevalere a Bruxelles le ragioni della sovranità e dell’identità nazionale, al di là dei soliti annunci presto smentiti a cui ci ha abituato la sinistra del premier Renzi”.