Calabria, decreto di Oliverio per la velocizzazione delle pratiche relative alle autorizzazioni in tema di valutazione di impatto ambientale

consiglio_regione_calabria-Il Presidente della Regione Mario Oliverio, con apposito decreto, ha disposto l’adozione di misure urgenti per la velocizzazione della pratiche di autorizzazione in materia di valutazione di impatto ambientale ( VIA, VAS, AIA, VI). A seguito di specifica ricognizione, effettuata nel febbraio 2015, è emerso che le pratiche giacenti in attesa di autorizzazione al 31 dicembre 2014 erano 370 (VIA, AIA) e circa 60 di VAS, per un importo di opere bloccate pari a oltre 1MLD di euro. Preso atto di tali criticità all’interno del Dipartimento “Ambiente”, si è proceduto ad attuare misure urgenti finalizzate allo snellimento delle procedure. A seguito di tali correttivi, nel corso della ricognizione effettuata nel mese di gennaio 2016, è emerso che il “trend” di evasione delle istanze è passato da 20 pratiche, definite nel 2014, a 236, nel 2015. E’ stato raggiunto un buon risultato ma non ancora soddisfacente. Con il decreto del dodici febbraio scorso – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – diventano ora operative le Strutture Temporanee di supporto all’evasione dell’arretrato delle pratiche VAS. L’adozione tempestiva e sinergica di tale misura potrà ragionevolmente consentire l’evasione in tempi rapidi di tutte le pratiche arretrate. Un passo importante per rimettere in moto una parte dell’economia regionale.